Le 5 birre più costose al mondo

di Gaiumi Commenta

Difficile pensare che una birra possa costare una cifra astronomica, nonostante l’avvento e il successo della produzione artigianale, la birra non viene associata al lusso di una bottiglia di vino esclusiva, purchè pregiata essa sia,anche se le cifre sono relativamente contenute. Invece ci sono alcuni tipi di birra che sfiorano anche i 1.500 euro. Nella classifica delle birre più care al mondo al primo posto si trova la Antarctic Nail Ale, Made in Perth, Australia, che è stata fatta con l’acqua derivante da un iceberg in Antartica, acqua incontaminata, che è servita a confezionare solo 30 bottiglie in edizione limitata, che sono poi state venduta all’asta, realizzando da 800 a 1.550 euro. Il ricavato è andato in favore del Sea Shepherd Conversation Society, associazione che salvaguardia la sopravvivenza delle balene.

Al secondo posto, la BrewDog, Made in Scozia, che fa decisamente accapponare la pelle. 12 bottiglie da quasi 600 euro, contenute in uno scoiattolo! Terzo posto per la birra danese Carlsberg Jacobsen Vintages by the Jacobsen Brewhouse, (circa 300 euro), birra dal sapore intenso, fruttato, invecchiata all’interno di botti per il vino per sei mesi. Al quarto posto invece un prodotto tedesco, si chiama Schorschbock 57 ed è stata prodotta in 36 bottiglie da 33 cl in limited edition a circa 200 euro. Infine al quinto posto la Crown Ambassador Reserve Made in Australia, del 2008, invecchiata per un anno in terra francese.

Via | The Richest.org

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.