Le Ville di Finolhu, il nuovo lusso Club Med alle Maldive

di loretta martino Commenta


Un soggiorno di lusso tra mare e sole in un contesto unico e paradisiaco, un posto incantevole dallo stile eco chic che ha come obiettivo quello di lasciare che i propri ospiti possano trascorrere una settimana in completo relax all’interno delle deliziose e ultra luxury ville di Finolhu che il Club Med ha lanciato nell’esclusiva location delle Maldive.

Si potrà approdare in questo magnifico posto per la pace dei sensi e degli occhi a partire da Febbraio 2015, una nuova meta che Club Med ha deciso di mettere a disposizione dei suoi fedeli clienti per un viaggio di assoluto piacere in un lussuoso resort immerso nelle acque cristalline dell’Oceano Indiano.

La struttura si compone di 52 splendide ville private raggiungibili da un unico ponte coperto da pannelli solari, ognuna con ingresso privato e accesso diretto al mare tramite apposita scala e alla piscina privata. Il complesso è progettato per aderire ai più complessi e alti standard di eco compatibilità perché realizzato con tecniche costruttive ad alto risparmio energetico e con materiali che si adattano perfettamente all’ambiente circostante di assoluta bellezza mentre tutta l’architettura segue un design moderno e chic.

Le ville rappresentano l’ultima novità pensata dal gruppo Club Med e offrono un servizio d’élite per coloro che intendono coronare il loro sogno. Il resort Club Med non è nuovo in tema di soggiorni di lusso dato che offre il servizio perfetto per ogni esigenza richiesta, dal Resort a 4 tridenti di Kani alla Suite dello Spazio 5 Tridenti fino ad arrivare a queste nuovissime Ville private di Finolhu, le palafitte a 40 minuti di barca dall’aeroporto internazionale delle Maldive.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.