Terminal The Ark per animali all’aeroporto di New York

di Sara Mostaccio Commenta

Il prossimo anno aprirà il terminal The Ark presso l’aeroporto JFK di New York con 178.000 metri quadrati di lusso assoluto: gli spazi ricorderanno quelli di un resort ma si tratta di un’area deluxe dedicata agli animali con una piscina a forma di osso, una giungla di veri alberi, un acquario e persino le stalle per i cavalli e le mucche.

Vorremmo illuderci che tanto lusso sia destinato a noi ma no, è stato pensato proprio per gli animali da compagnia di qualunque tipo che viaggiano attraverso l’aeroporto e possono rilassarsi in un’area dedicata. I cani potranno sgranchirsi le zampe in uno sgambatoio da 20.000 metri quadrati, i gatti potranno arrampicarsi sugli alberi.

Secondo quanto dichiarato dalla gestione dell’aeroporto, sono oltre 70.000 gli animali che ogni anno transitano dal JFK e non ci sono solo cani, gatti e uccellini ma anche cavalli, capre, mucche, maiali, pecore, pesci. Il nuovo terminal, nelle parole di Aaron Perl che sarà il direttore dello spazio dedicato, intende offrire “un modello più umano ed efficiente per un segmento significativo dell’industria dei viaggi.”

Il progetto ha richiesto un investimento di 48 milioni di dollari e la scelta del nome biblico non è certo stata casuale. Si intende fornire una vasta serie di servizi agli animali in transito che non sia solo ricreativi, come appunto gli spazi per correre liberi e divertirsi, ma anche funzionali. Ci saranno infatti una toletta e una clinica veterinaria attrezzata di tutto punto con medici disponibili 24 ore, oltre che spazi di accoglienza confortevoli per gli animali trattenuti in quarantena.

A concepire il design degli spazi è stato l’architetto Cliff Bollmann che ha collaborato insieme a Gensler e ad un team di veterinari ed esperti di animali per garantire il massimo della funzionalità. È stato previsto anche un servizio di trasporto dedicato che conduce direttamente dall’aereo al terminal in modo che gli animali non debbano soffrire troppo durante il trasferimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.