Settimana bianca di lusso, le case più costose sono in Svizzera

di Redazione Commenta

La settimana bianca sarà anche diventata un lusso, ma proprio perché tale è bello continuare a concedersela. Il periodo poi è quello ideale: la stagione sciistica è appena iniziata, un po’ in ritardo rispetto al solito, ed è arrivato il momento di prenotare la propria.

Dove andare quest’anno a sciare? Per chi vuole, e può, unire le migliori piste d’Europa con un soggiorno di alta qualità, la meta ideale è la Svizzera, che quest’anno ha visto salire inaspettatamente i prezzi delle case, segno che tale tipo di immobili è ancora molto ricercato.

Secondo una recente indagine del Centro Studi di Casa.it, i prezzi al metro quadro delle case in prossimità delle principali stazioni sciistiche, Davos e Zermatt in testa, sono aumentati dal 10% al 14% rispetto allo scorso anno: la spesa a metro quadro per l’acquisto di un immobile in queste località va dai 10.200 ai 23.000 euro al mq.

Questo fa delle Svizzera il paese in cui i prezzi delle case in montagna sono aumentati di più. Al secondo posto di questa classifica c’è la Francia con Chamonix, dove un immobile di lusso nella zona centrale del paese può arrivare a costare tra i 5.800 e i 13.500 Euro al mq (l’aumento rispetto al 2012 è dell’8/8,5%).

Ultimo scalino del podio per Méribel, Megève, Courchevel e la Val d’Isère, zone dove le case di lusso costano dagli 8.000 ai 14.500 Euro al mq .

L’Italia non compare in questa classifica, dato che i prezzi delle case di lusso anche nelle località sciistiche più rinomate quali Cortina D’Ampezzo, sono scesi rispetto agli anni passati: Una casa in centro a Cortina costa dai 12.000 ai 10.000 euro al mq, a Courmayeur tra gli 8.000 e gli 11.000 euro e a Madonna di Campiglio i prezzi delle case di lusso oscillano tra gli 8.000 e 10.000 Euro al mq.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.