Ristoranti di lusso: St. Peter Stiftskeller di Salisburgo

di Giulia Ferri Commenta

Via | Damiano Menna

Nella Città Vecchia di Salisburgo , nel luogo dove la cultura si mostra con i suoi simboli, divenuto ormai patrimonio mondiale, la storia sembra viva, nella strada fra il duomo e la sala del Festival sorge il ristorante di lusso St. Peter Stiftskeller. Anche quando si entra nel cortile della struttura fa parte della storia di Salisburgo. Quest’immediato impatto visivo può essere inteso come il respiro della storia, ma anche la modernità che bussa alla porta.

Una squisita cucina offre piatti della cucina locale e internazionale. Le camere addobbate a festa offrono un ambiente eccezionale per il piacere dei sensi e del palato. Un’esperienza gastronomica della quantità di un tempo che possono essere utilizzati in questa combinazione, probabilmente unici in tutta l’Austria.

La filosofia riprende le specialità della tradizione che si collegano con il nuovo, in una simbiosi di opposte eccellenze che insieme trovano una nuova coerenza. Tradizione e modernità non si escludono a vicenda. storia e zeitgeist può armonizzare perfettamente. Il carattere impareggiabile soddisfa tutte le esigenze della moderna ospitalità raffinata che da sempre accompagna Salisburgo con i suoi festival, i suoi teatri, i suoi musei e le sue specialità culinarie:  le celeberrime Mozartkugeln, le praline di cioccolato ripiene alla crema di pistacchio, la meringa Salzburger Nockerln, e gli gnocchetti di farina e formaggio che qui chiamano Kasnockn.

Il ristorante St. Peter Stiftskeller di Salisburgo combina il vecchio e il nuovo in un eccezionale livello gastronomico . Il risultato è una miscela magica di attrazione, fascino, l’esperienza, l’ospitalità, la storia, la qualità, il romanticismo e un tocco di mistero. Qui sono vissuti molti ospiti illustri da Mozart a Haydn, da Christian Doppler a Thomas Bernhard da Paul Hofhaimer a Jean Améry.

E ‘stato il luogo di incontro per il commercio, la politica, lo sport, la cultura e le arti. Se la storia e modernità si incontrano, allora ci si trova in ottima compagnia Il St. Peter Stiftskeller è gestito dalla coppia Claus Haslauer e Veronika Kirchmair che insieme, soprattutto grazie all’attenzione al dettaglio riservata i propri ospiti, sono riusciti a fare del ristorante  quello che è oggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.