Il progetto Sessantuna di Cassina e l’Unità di Italia: l’arte incontra la storia

di Francesca Spanò Commenta

Un complemento d’arredo, una forma artistica o un pezzo unico dedicato a coloro che amano tutto ciò che è elegante e si distingue dalla massa? Più che altro una suggestione trasformata in oggetto, un modo di evocare e celebrare un evento storico attraverso forme geometriche e di design abilmente legate fra di loro. Il progetto Sessantuna di Cassina è davvero destinato a far parlare a lungo di sè, attraverso l’opera firmata da Gaetano Pesce a ricordo dei 150° anni dall’Unità di Italia. Si tratta, nello specifico di 61 tavoli, diversi fra di loro che riuniti insieme formano il profilo della penisola italiana. Pezzi rarissimi e firmati uno per uno, oltre che cronologicamente numerati proprio nell’ordine in cui l’area è entrata a far parte del neonato stato.Ognuno dei pezzi sarà venduto attraverso un sofisticato meccanismo d’asta ed, infatti, il sogno del maestro sarebbe un giorno quello di rivederli tutti riuniti a ricordare ancora una volta la bellezza dello Stivale.

Curioso anche il termine “Sessantuna” che ha un suo lodevole motivo d’essere, come spiega lo stesso autore: riprende infatti un termine femminile perchè l’Italia è donna e con tutti i suoi meravigliosi pregi e difetti è stata creata, ormai, nel lontano 1861. A rendere immortale quel momento, ci pensano questi oggetti dal tono raffinato e unico che saranno venduti all’asta presso i punti vendita di Cassina e cinque di essi, con citazioni e frasi storiche saranno riservati all’asta della celebre casa d’Aste Phillips e Pury a Londra.

In realtà, lo stessso Gaetano Pesce, aveva già collaborato in passato con il marchio di eccellenza del design italiano Cassina, proprio con un tavolo tricolore. Adesso si è pensato di dare nuova forma e quell’idea e riadattarla ad una occasione speciale come questa. Ogni pezzo è lavorato con un processo che permette la miscelazione particolare dei colori, per cui non esiste un complemento uguale all’altro e tutti sono formati da resine moderne e particolari. All’evento commerciale assolutamente innovativo, prenderanno parte i rivenditori di Cassina grazie ad una particolare asta su internet, ma per tutti i dettagli sul concorso potete dare una occhiata al sito di Cassina. Per meglio ricordare questa data, poi, ha preparato un annuncio stampa pubblicato sulle ultime pagine di 5 importanti quotidiani nazionali che, allo stesso modo dei tavoli, rappresentano le varie parti dello Stivale, amato, a volte detestato ma certamente unico al mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.