Natale 2008 – Come imbandire la tavola ed il menù perfetto

di Benedetta Guerra 2

Natale 2008 vicino, i regali ancora da fare e le nonne, assieme alle Casalinghe Disperate, cercano il modo più carino, simpatico, elegante e natalizio per decorare la tavola del 24 a sera e del 25 a pranzo. Tovaglioli rossi, calici con bordatura in oro, sottopiatti dorati, segnaposto, candelabro, vassoi, melograno e chi più ne ha più ne metta.

Ognuno a suo modo cerca di apparecchiare la tavola nel modo che ritiene più giusto, dal modo tradizionale a quello più moderno. Vediamo insieme come addobbare la tavola nei giorni natalizi, risquotendo favori da parte degli ospiti, ed invidia da parte delle amiche.

Per chi ama la tavola tradizionale: la tavola va preparata con la tovaglia rossa di fiandra, con porcellana bianca, piatti dalla forma tonda e sottopiatti argentati, portacandela in argento, pigne o melograno messi nel mezzo della tavola. Se il vostro tavolo dovesse essere rettangolare, stendete per tutta la lunghezza rami di pino verniciati di argento, melograno e rosa canina. Ovviemente prima della cena, all’arrivo degli ospiti fare un aperitivo, anche un punch può andar bene.

Per chi ama la tavola più moderna: Stendete sul tavolo una tovaglia rossa, con sottopiatti quadrati di vetro (o cristallo) rossi o Verdi e piatti in porcellana bianco quadrate. Le posate? Non convezionali, posate al titanio o colorate sono eleganti ma dal mood modern. Per tutta la lunghezza del tavolo mettete delle pallini da albero color rosso o argento e spargete sul tavolo neve artificial fusa con brillantini bianchi.

Ora passiamo al menù di natale tradizionale: come antipasto involtini di bresaola e formaggio fuso e salumi vari, altrimenti merbré di fagiano al marsala. Per il primo piatto, perfetti sono I tortellini in brodo con tartufo e gemme di melograno in foglia croccante. Come secondo piatto, scaloppini ai funghi porcini o filetti di manzo, mentre per dessert charlotte di pandoro con crema di castagne e vaniglia e bucce di arancio caramellato sennò pandoro tagliato orizzontalmente in modo da creare dei dischi di stella, e per ogni disco mettere la crema di zabaione e rum.

Volete un menù di Natale moderno: come antipasto ostriche al burro e Tabasco, altrimenti tortino di guanciale, patate e formaggio ricoperti da pasta sfoglia. Primo piatto un buon risotto ai frutti di mare o linguine ai gamberetti, pomodorini e pesto alla Genovese. Il secondo piatto può essere pesce in salsa di mandorle e patate, sennò frutti di mare alla griglia con salsa di erbetta, aglio, olio e limone e patate duchessa con pioggia di noce moscata. Infine il dessert, un bel dolce al cioccolato, con ripieno di nutella, cioccolato bianco, frutti di bosco e praline di cioccolato come decorazione.

Il Natale 2008 è arrivato, spero di esservi stata d’aiuto!

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.