Moda: tendenze primavera-estate 2021, esplodono i colori

Spread the love

I must-have della stagione primaverile, sono colorati e chic, estremamente raffinati ma anche morbidi e avvolgenti. Un’esplosione di colori, è quella proposta sulle passerelle, dove la moda, attraverso vaghi richiami agli stili degli anni ’60 e ’70, ricrea delle linee passpartout, che si adattano a stili particolari e diversi. I pizzi e i merletti e fiori e stampe: sono i trend di quest’anno, che vedono creazioni in perfetto stile con una moda che rinasce, che esplode di bellezza e di colore.

Moda 2021
Passerelle: moda 2021, le tendenze primavera estate

Tessuti delicati e avvolgenti, freschi e delicati allo stesso tempo, sono quelli che faranno tendenza: chiffon e seta, scivolosi ed elegantissimi, ma anche cotone, lino e il camoscio, che ricalca un nuovo trend. Sono march come quello di Alberta Ferretti, Tod’s e Yves Saint Laurent che lasciano sfilare sulle passerelle tailleur con pantaloni comodi ampi e scivolosi e giacche in tinta, nei colori tenui pastello, ma anche nelle tinte accese del giallo e dell’arancio; comodi i pantaloni, larghi e morbidi, con t-shirt a corpo e bluse senza maniche. Linee che fanno eco alle tendenze passate, sobrie e chic allo stesso tempo.

 

Le case di moda maggiormente in voga, lanciano diversi stili: più romantico, o di contro estremamente sexy: maniche a sbuffo, in velo, per esaltare l’effetto trasparenza che vuole le spalle scoperte, visibili, linee morbide ma fasciate sulle sinuosità, per esaltare la femminilità. Abiti lineari, o completi a stampe, estrosi, e particolarissimi. Torna di moda la minigonna in perfetto stile camosciato, nei toni terra, avvolgente e molto campestre. I toni del beije, dell’ocra sono predominanti e si accostano al candore del bianco, o a giacche aperte che lasciano intravedere la lingerie, rigorosamente in pizzo.

 

Una tendenza estremamente sexy, quella della moda 2021, che rilancia con un mesh-up, tra la sobrietà e delicatezza dei colori pastello cipria, molto tenui e delicati, e i tagli e le linee più estrosi. Oltre ai completi e alle gonne corte, ritorna lo stile anni ’60 dei pantaloni a zampa a vita alta, che esaltano le linee e allungano la figura, ma anche gli short cortissimi, con gonne in trasparenza che mostrano le gambe. Gli abiti si propongono con scollature profonde, in particolare sulla schiena, elegantissimi e di grande effetto. E’ un ritorno alla femminilità, al colore: quella della primavera 2021, è una moda che esalta il concetto di rinascita e di femminilità.

 

Le scarpe, sono invece basse, o con tacchi comodi: il via libera alla comodità dunque, al ritorno ad una vita che si rispecchia anche nel modo di vestire.

Lascia un commento