Morte del principe Filippo d’Inghilterra: le parole della Regina e dei suoi figli

di Sonia Pesce Commenta

La morte del Principe Filippo

Sua Altezza Reale, il Principe Filippo, si è spento nel Castello di Windsor, venerdì, 9 aprile 2021, a due mesi dal suo centesimo compleanno. 99 i rintocchi delle campane dell’Abazia di Westminster, che risuonano in suo onore, e 8 giorni di lutto nazionale, proclamati dal Primo Ministro Boris Johnson. La figura di Filippo, la sua vita, il suo contributo alla Nazione, verranno ricordati nei giorni successivi al suo funerale, che si svolgerà in forma privata nel rispetto delle disposizioni date da Sua Altezza Reale in persona. I quattro figli, sciolgono il silenzio dopo 48 dalla scomparsa dell’amato padre, e rilasciano un’intervista alla BBC.

 

I primis, il primogenito Carlo, che ricorda suo padre come un pilastro portante della famiglia e un supporto importantissimo per la madre, la Regina d’Inghilterra. Parole reali e sentite, quelle del primogenito di Casa Reale, che con il padre ha sempre nutrito verso il padre un sentimento di profonda ammirazione. Lascia poi parlare la sorella minore, Anna, che era, a detta della stessa famiglia Reale, la prediletta del Principe Filippo, sin da bambina. Anna, ricorda suo padre come un uomo di coraggio, un uomo che ha fatto del cambiamento uno stile di vita. Continuano i figli, Edoardo e Andrea, che ricordano il padre come un uomo che ha saputo vivere un passo indietro, onorando la Corona e i suoi obblighi sempre, ma anche come un genitore premuroso e attento.

 

Ai funerali di Sua Altezza Reale, saranno presenti un massimo di 30 persone, ovvero solo i familiari stretti, tra cui, Henry, che affronterà il volo transatlantico senza la moglie Megan in attesa di una bambina.

Mentre la Regina, osserva il lutto e non rilascia interviste, gira in rete una foto di lei in lacrime: molti hanno associato la foto di Sua Maestà, alla perdita del marito, ma la notizia è in realtà scorretta. I funerali del Principe Filippo, si terranno in forma privata il prossimo 17 aprile, e dalla morte di Sua Altezza, la Regina ha osservato il lutto. Lo scatto risale in realtà al 2002, quindi a diversi anni fa, ed è opera di Mark Stuart, un fotografo che ha seguito la famiglia Reale per diverso tempo.

 

Sarà sicuramente grande il dolore di Sua Maestà Elisabetta seconda, che perde il suo consorte e l’uomo con cui ha costruito tutta la sua longeva esistenza, ma questo dolore, è stato osservato in silenzio lontano da tutti gli obiettivi fotografici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.