LVMH assorbe anche la maison di alta gioielleria italiana Bulgari

di Redazione Commenta

Il weekend è stato positivo per il gigante di lusso LVMH, che è riuscito ad inghiotte anche la maison italiana di alta gioielleria Bulgari.

Mentre il numero uno del lusso a livello mondiale (che controlla Louis Vuitton, Moet & Chandon, TAG Heuer, Christian Dior, ecc.) cerca di far sbarcare Hermes che si rifiuta di essere finanziata, LVMH questo weekend è andato verso Bulgari per avere nel suo harem un nuovo marchio di lusso, esattamente il 51°, diventando un azionista del gioielliere.

Secondo gli analisti, questa operazione consentirà LVMH di aumentare del 70% il proprio fatturato in orologeria e gioielleria, che potrebbe raggiungere dai 1,8 miliardi di euro nel 2011, che rappresentano 8,5% del totale attività del gruppo, contro il 5% di oggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.