Como Luxury: dal 13 al 16 ottobre 2011

di Giulia Ferri Commenta

Volete conoscere chi organizzerà la prima corsa di cammelli in Europa? Brindare con una bottiglia di 9 litri tutta d’oro? Oppure sfiorare un minerale composto da cristalli purissimi del valore di diverse centinaia di migliaia di euro, bere da un bicchiere rivestito da fiori freschi servendovi da una fontana tutta di cioccolato? Allora non potete mancare all’appuntamento con Como Luxury just lux it… made in Italy! Il salone del lusso giunto alla sua terza edizione è pronto a incantare il pubblico con il meglio del meglio dal 13 al 16 ottobre prossimi nella confermatissima cornice di Villa Olmo, gioiello neoclassico e sede di grandi mostre d’arte che si affaccia con il suo giardino il suo parco secolare sul primo bacino del Lago di Como.

La scorsa settimana è stata presentata nella suggestiva cornice dell’Accademia del Lusso, l’Università e la palestra degli operatori dell’alta moda e del design del futuro. Fondata nel 2005 l’Accademia entro il 2012 aprirà 16 sedi in tutta Italia ed è rimasta oggi l’unico centro di alta specializzazione per la moda tutta made in Italy. Dai raffinati locali di via Montenapoleone 5, a Milano, il promoter di Como Luxury, Carlo Piazzoli, ha svelato un programma ricco di novità e di vere e proprie chicche.

Ad iniziare dalle partnership importanti della terza edizione del salone. Come quella con la stessa Accademia, grazie all’amicizia tra Piazzoli e il docente Luca d’Elia, esperto di training, coaching e consulting. L’Accademia del Lusso coordinerà il convegno “Il lusso non ha età” nel pomeriggio della giornata inaugurale, con tre relatori d’eccezione quali Roberto Rusca di Exploro Arte Lusso di Chiasso (l’associazione orafa ticinese), Marco Tironi valtellinese “re dei cristalli preziosi” che porta per la prima volta a Villa Olmo i suoi minerali da mille e una notte e il maestro Paolo Polli, artista brianzolo al quale viene affidata anche quest’anno la direzione artistica di tutta Como Luxury.

D’Elia ha spiegato:

Il mondo del lusso è molto meno scontato di quello che può sembrare  e in questo convegno vogliamo creare un momento di riflessione sul tema.

Nel convegno verrà celebrato anche il gemellaggio tra Italia e Svizzera (Chiasso e Como) sul fronte dell’oreficeria e degli orologi di lusso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.