Balloon Dog di Jeff Koons all’asta per 55 milioni di dollari

di Gaiumi Commenta

balloon-dog-asta

Chi lo ama e chi lo odia, sta di fatto che il barboncino fatto di palloncini e riprodotto in acciaio è l’opera che ha contribuito a rendere ancora più famoso  Jeff Koons  ed è uno dei simboli dell’arte moderna più celebri nel mondo. Ballon Dog, il cagnetto di Jeff Koons sta per andare all’asta nella versione arancione, di proprietà del miliardario newyorkese, Peter Brant, produttore cinematrografico, che lo acquistò nel 1990 a circa un milione e mezzo di dollari. Il prossimo mese di Novembre, l’opera andrà all’asta a 55 milioni di dollari, prezzo base d’asta, che rischierà inevitabilmente di salire notevolmente.

Jeff Koons è un’artista che da molti è stato paragonato a Andy Warhol, per le provoazioni e lo stile unico di rappresentazione dell’arte. Sculture di dimensioni esagerate, come appunto il Balloon Dog che ha troneggiato sul tetto del Metropolitan Museum di New York, sul Canal Grande e nella reggia di Versailles. Tra le installazioni più famose ci sono Puppy, il toy dog di dimensioni esagerate fatto di cespugli e le sculture fatte di gonfiabili, simbolo di eterna giovinezza e infanzia.Via

I cani gonfiabili rifatti in acciaio sono di proprietà, tra i personaggi più famosi, di François Pinault che ne possiede uno rosa. Il filantropo Eli Broad che ne possiede una versione blu, Steven Cohen, billionaire americano che l’ha acquistato giallo, e di  Dakis Joannou industriale greco che ne ha uno rosso.

Via | Christie’s

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>