Tra gli Autograph Collection compare il lussuoso hotel Am Steinplatz

di loretta martino Commenta


L’Hotel Am Steinplatz non è famoso solo per la sua storia, per essere nato nel lontano 1913 ed essere stato un posto di rilievo nella storia e nella cultura berlinese diventando luogo di incontro di artisti, scrittori, attori e intellettuali, ma anche per il primato che oggi detiene dato che è diventato il primo hotel in Germania ad essere entrato a far parte di Autograph Collection, il brand di Marriott International che raggruppa hotel indipendenti e di alto livello in tutto il mondo.

Essere parte dell’Autograph Collection significa essere stato selezionato tra i migliori hotel per la qualità, l’originalità, la personalità e i dettagli fuori dal comune, dunque è necessario che risulti unico ed eccezionale proprio come l’Hotel Am Steinplatz che dopo un periodo di rinnovo ha riaperto le porte nell’elegante quartiere residenziale di Charlottenburg risultando un hotel di lusso a 5 stelle dove raffinatezza e modernità convivono. Da sempre sinonimo di maestosità l’Am Steinplatz ha visto aristocratici e intellettuali camminare e soggiornare nelle sue camere tra cui la stessa Brigitte Bardot.

All’interno dell’hotel oggi icona dell’Art Nouveau le 84 camere, la Junior Suite e le due Spa Suite sono decorate secondo una reinterpretazione degli anni ’20 seppur rapportati ai giorni nostri grazie al particolare utilizzo di materiali naturali. Le finestre sembrano rievocare l’architettura moresca mentre eleganti decorazioni in stucco arricchiscono le pareti rappresentando un landmark della capitale tedesca. Per mettere a punto un hotel di lusso e così storico come questo è stato necessario chiedere la consulenza di storici dell’arte ed esperti della conservazione dei beni architettonici nonché della figlia del fondatore dell’hotel, oggi ultra novantenne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.