Atmel ha progettato MaXTouch

di Benedetta Guerra Commenta

L’azienda Atmel, specializzata nella realizzazione di touchscreen, ha realizzato MaXTouch, un dispositivo capace di riconoscere illimitati di clic con frequenza refresh a 250 Hz, e applicabile su touchscreen con una diagonale superiore ai 10 pollici.

Questa tecnologia è adattabile a tutti gli schermi digitali, consentendo di fare scritte a mano, con l’ausilio della penna elettronica o simili, anche solamente toccando lo schermo con dei guanti.

Tutto questo si deve al controller mXT224 che contiene un chip che memorizza i contatti che vengono ripetuti sullo schermo, potendoli così ricreare in pochi secondi.

Altra punto di forza sta nel fatto che c’è la soppressione automatica dei tocchi non volontari, inoltre, essendo integrato ad un solo chip, i costi vengono ridotti e consuma solamente il 10 % di energia.

Per inizio 2010 potranno essere consegnati i controller, basta sapere che numerose aziende leader nel mercato tecnologico, hanno già fatto richiesta del prodotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.