Addio al Museo delle auto anni cinquanta nel Missouri

di Redazione Commenta

Negli States l’industria automobilistica è in crisi. Nel Missouri, un Museo dedicato alla raccolta di macchine del 1957, dopo avere contratto innumerevoli debiti è stato costretto a vendere. Il Los Angeles Times, ha raccontato la storia del museo, nato solamente per la passione per le autovetture di Glenn Patch, il creatore.

I musei dedicati alle autovetture in America sono innumerevoli, ma quello di Glenn è l’unico dedicato ad un singolo anno.

Il Museo è bellissimo, Packard, Plymouth, Pontiac … tutti nomi che presto scompariranno. Queste auto, raccolte con pazienza in giro per l’America da Glenn, sono state ammirate da grandi, piccini e da tutti gli appassionati di auto americane degli anni cinquanta.

Il problema che il Museo sta riscontrando è che nessuno vuole comperare l’intero pacchetto auto, quindi l’idea sarebbe quella di vendere le auto a singoli collezionisti, facendo dire addio del tutto alla fantastica raccolta del Museo.

La vendita del museo si aggira intorno ai 17 milioni di dollari … non pochi!

Le sessantasei auto, compresi i modelli cabrio, prodotti nel 1957 rischiano di essere venduti e lasciati andare ad un destino poco entusiasmante secondo Glenn. Peccato per il Museo, questa situazione non è proprio l’ideale per Glenn, che per anni ha fatto della sua passione un modo di vivere … speriamo in una soluzione meno drastica!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.