Vi fidereste di volare su un aereo Made in China? E’ planato sulla pista di Zhuahi nella regione del Guadong un paio di settimane fa, in occasione dell’inaugurazione del China Intyernational avation and aerospace forum.

Il nome del modello in questione è ARJ21. Fino a pochi anni orsono pochi si sarebbero immaginati che l’industria aeronautica cinese avrebbe prodotto un figlio di cotanta bellezza. Molti avrebbero detto la stessa cosa anche su Shanghai Expo 2010 eppura la Cina dimostra di essere una grande nazione che sa produrre qualcosa di buono e staccarsi l’etichetta di produttore di articoli di massa low cost.

Nel giro di pochi anni molti hanno dovuto cambiare parere. Il modello ARJ21 era gà stato al centro di tantissime attenzioni nel corso dell’ultimo Air Show di Farnborough, il grande salone dell’aeronautica che alterna Londra e Parigi come sede d’evento. A Farnborough c’era un gigantesco modello in riproduzione, ora l’aeroveicolo è pronto per le i test e le certificazioni finali.

Il progetto è stato firmato dalla Comac – Commercial Aircraft Corporation of China, una grande compagnia con partecipazione statale. L’ARJ21 è stato pensato come jet regionale a fronte dell’elevato numero di traffici interni.

Sono proprio gli aerei tra i 50 e i 100 posti quelli che si rivelano molto più efficaci.

Le nuove tecnologie che hanno trasformato tutti i jet regionali in aerei che sono capaci di coprire fino a un massimo di 3-4 ore di volo come ad esempio un Roma-Parigi che sono distanze non indifferenti. Questi jet possono rivelarsi molto più efficienti e capaci di abbattere tutti i costi.

In Cina, dove sono ancora in costruzione ben 42 nuovi aereoporti e che entro il 2011, dicono le rivelazioni di InterAirport China,  il 70% della popolazione avrà uno scalo di entro i 100 chilometri di distanza.

Molti saranno scali destinati ai voli sia diretti che interni e anche internazionali. E su questo promettente mercato punta anche l’ArJ21.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>