Shanghai 2010: Abruzzo da 40 mila presenze giornaliere

L’Italia ha fatto bene a partecipare all’Expo’ sia per la circostanza, tutt’altro che trascurabile, che oltre 70 milioni di visitatori l’hannno frequentato nell’arco di sei mesi sia per il fatto che nel 2015 sara’ proprio il nostro Paese ad ospitare l’Expo’ universale. Come Regione Abruzzo abbiamo avviato contatti con la Camera di Commercio di Shanghai ed entro fine mese arriveranno dalla Cina decine di buyers, incuriositi dalle bellezze naturalistico-ambientali, archeologiche e storiche dell’Abruzzo e dalle nostre prelibatezze enogastronomiche

Parola dell’assessore alle Politiche Agricole, Mauro Febbo che al Report Shanghai 2010 che si è tenuto a Montesilvano, in provincia di Pescara, alla presenza di vicepresidente della Regione ed assessore allo Sviluppo Economico, Alfredo Castiglione, il presidente del Centro Estero delle Camere di Commercio abruzzesi, Daniele Becci, e il responsabile commerciale di Zte Italia, Fabio Di Marco, delineano un quadro positivo oltre ogni più rosea aspettativa.

Milano Expo 2015 non sarà come Shanghai Expo 2010


A dirlo sono in tanti, dalla stampa cinese che non manca di osannare l’esposizione dei record, come è stata definita Shanghai, al vicecapogruppo del Pd in consiglio provinciale a Milano Roberto Caputo che ha dichiarato che ha dichiarato

Ormai solo un miracolo o un’ accelerazione conclusiva potranno permettere a Milano di avere l’Expo

Ma in Italia, si sa, quando bisogna fare qualcosa c’è sempre la politica di mezzo con le sue 2 mezze verità. Su Italia Oggi è uscito un articolo che secondo indiscrezioni vogliono l’Expo “rivenduto” a Smirne, la città turca che il 31 marzo 2006 perse ai voti la candidatura ad ospitare l’Esposizione Universale che si tiene ogni 5 anni.

Shanghai Expo 2010: l’ Abruzzo inaugura “La rete delle città sostenibili”

La Regione Abruzzo sbarca a Shanghai inaugurando al salone delle regioni la mostra La rete delle città sostenibili che rimarrà aperta fino al 30 settembre per dare modo alla delegazione abruzzese di mostrare alla Cina e al mondo l’eccellenze di una regione forte e gentile, anche con il compito di mostrare un lato diverso da quello che abbiamo avuto modo di conoscere dal sisma che il 6 aprile 2009 ha devastato il capoluogo aquilano.

Ma a a tal proposito la memoria resta scolpita nelle immagini del grande schermo gigante che sovrasta il salone, nella carrellata d’immagini che ripercorrono gli eventi tragici del crollo di gran parte della città fino a risalire alle fasi della ricostruzione. La mostra dunque ha anche il compito di illustrare le tecniche di management e di telecomunicazione per la gestione degli eventi sismici. D’altronte il claim Better city, better life vale quanto più il pericolo di vità è fortemente messo a repentaglio dalle condizioni ambientali.

Shanghai Expo 2010: 5 milioni di visitatori per il Padiglione Italia


Che il Padiglione Italia fosse uno dei più visitato di Shanghai è una notizia che omai siamo abituati a sentire: le code che si protraggono il media per 3 – 4 ore, avvolte anche 6, le visite di personaggi famosi, la grande risonanza della stampa estera da alle eccellenze e alle mostre italiane.

Ma ecco che il traguardo dei 5 milioni di visitatori è la notizia del giorno che ci lascia stupiti per questo successo firmato in primis dal Commissario Generale del Governo per l’Esposizione Universale di Shanghai 2010 Beniamino Quinteri nominato l’8 agosto 2007 e a cui oggi si deve gran parte del merito per un’organizzazione eccellente.

A circa 2 mesi dalla chiusura dell’Esposizione Universale di Shanghai sono ben 5 milioni i visitatori del Padiglione Italia, con una media di 40 mila presenze giornaliere. Secondo le stime il traguardo dei 7 milioni, alla vigilia un target impensabile, è una proiezione minimalista, non si escludono cifre record a 7 zeri.

Shanghai Expo 2010: calendario Padiglione Italia dal 15 al 30 settembre

Dopo aver dato uno sguardo agli appuntamenti di Shanghai 2010 in programma al Padiglione Italia, per la prima metà di settembre ecco a completare gli eventi, le mostre, i forum tematici, i concerti e quantaltro che si alterneranno fino al 30 settembre.

Tra gli eventi clou della seconda metà di settembre segnaliamo l’esposizione della Regione Abruzzo e gli eventi musicali che di certo non mancherà di richiamare un nutrito gruppo di stimatori con l’Orchestra filarmonica del Teatro alla Scala e Yuia Wang e Renzo Arbore & Orchestra Italiana.