La Top 5 delle TV più costose al mondo

di Redazione Commenta


Godersi un momento di relax sulla poltrona di casa dinanzi alla tv a volte è davvero un lusso specie se ci troviamo di fronte a televisori spaziali considerati tra i TOP 5 del mondo. La tecnologia ha fatto passi da gigante e ha dato vita a oggetti che seppur non proprio accessibili dato il costo elevato ti permettono di avere un’esperienza visiva senza pari. Vediamo allora quali sono le cinque TV più costose al mondo.

In quinta posizione troviamo la Bang & Olufsen’s BeoVision 4 per un valore di 110,000 dollari. Un gigante capace di occupare un’intera parete con un design che lo rende ancora più particolare e diverso dai suoi competitor e con la possibilità di modificare automaticamente l’immagine a seconda dell’angolazione in cui l’utente si trova. La qualità del suono, poi, è una garanzia del marchio Bang & Olufsen.

Al quarto posto si classifica il Samsung 110-inch Ultra-HD TV – $150,000, il televisore più grande al mondo con i suoi 2,6 metri per 1,8 e una magnifica cornice che fa da contorno.

Terzo classificato per Panasonic 152 inch TH-152UX1 Plasma TV al costo di $500,000! Non è il più grande televisore né quello con la migliore tecnologia integrata presente sul mercato, eppure il suo prezzo è giustificato dalla qualità delle immagini e dalle sue notevoli dimensioni.

La medaglia d’argento va al C-SEED Entertainment Systems per un valore di $687,000. Un vero e proprio cinema all’aperto dato che per le sue dimensioni (è larga 5 metri!) questa TV a LED non può essere inserita in un normale salotto.

Vince la Top 5 dei televisori più costosi al mondo il Stuart Hughes Prestige HD Supreme Rose Edition. Un televisore non molto grande ma ciò che lo rende costoso è il fascino del lusso dato che è la cornice è completamente tempestata di 72 diamanti, pietre preziose e oro. Valore? Siamo a quota 2 milioni 250 mila dollari!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.