Sia Guest: il lusso e l’accoglienza passa dai saloni

di Giulia Ferri Commenta

L’elite dell’ospitalità si ritrova a Sia Guest, la 61a edizione del Salone Internazionale dell’Accoglienza  in programma a Rimini Fiera, dal 26 al 29 novembre 2011. In coerenza con l’anima del Salone, domenica 27 novembre si svolgerà un appuntamento dal titolo Quali sono le nuove frontiere della ristorazione in albergo? E’ prevista la partecipazione di esponenti delle più importanti catene alberghiere internazionali, coordinati nei loro interventi da Enzo Vizzari, Direttore Editoriale delle Guide de L’Espresso. Interverranno: Paul Tribolet (SVP Starwood, Director of F&B EAME), Jaume Tapies (Presidente Relais & Chateaux), Marcel Levy (GM Hotel Eden – Gruppo Le Meridien), Claudio Ceccherelli (GM Hotel Park Hyatt), Marie Berengere Chapoton (GM Hotel Sofitel Rome Villa Borghese), Marco Milocco (GM Regina Hotel Baglioni).

I partecipanti interverranno proponendo la proprie visioni sulle possibilità di sviluppo del Food&Beverage in albergo ed interagiranno nel tentativo di individuare i trend nazionali ed internazionali. Seguiranno workshop tematici per consentire una discussione mirata sulle varie fasi della ristorazione in albergo: dalla prima colazione alla cena. Approfondimenti utili a sviluppare un dibattito sulle opportunità di creazione di valore sia nell’offerta al cliente, sia in termini di ritorno sull’investimento.

Sul fronte delle mostre, c’è grande attesa per l’area Sia Trend, il padiglione nel quale confluiranno le proposte innovative in termini di design per il mondo dell’accoglienza. Ci sarà anche  100% Hotel, la mostra-evento ideata da Code con il patrocinio della Regione Puglia e progetto d’allestimento dello Studio Gritti Rollo. La proposta pone l’attenzione su ciò che percepisce il viaggiatore nel momento in cui entra in albergo, quando l’ospite può avere una prima visione dell’identità del territorio.

Ogni singolo hotel, portatore di valori ed emozioni, diventa quindi un tassello fondamentale all’interno di un’industria turistica, di un sistema, di una strategia di marketing territoriale. Un’altra proposta di sicuro interesse sarà la mostra sperimentale proposta dall’architetto Simone Micheli, che firma Hotel d’alta quota patrocinata da Federalberghi, dal Comune di Asiago, dall’AMSI (Associazione Maestri Sci Italiani) e da Italia Turismo.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.