Paris Hilton: festa di compleanno senza torta

di Giulia Ferri Commenta


Paz è riuscito a rovinare la festa a Paris Hilton…ma…chi è Paz? Si è fatto vivo su Facebook e rivendica il furto della torta al compleanno della ricca ereditiera. Un colpo da manuale probabilmente concepito contro gli eccessi e gli sfarzi di una Hollywood sempre più freneticamente spendacciona.

Dunque al mega party che Paris Hilton ha tenuto per festeggiare i suoi trentanni tutto era stato organizzato con minuziosità e sfarzo: circa trecento invitati a un party a tema anni 20. Lei vestita da ballerina del can-can insieme al suo fidanzato Cy Waits, ricco imprenditore che per i suoi trentanni le ha regalato una Lexus LFA del valore di 375 mila dollari si sono mostrati sorridenti tutta la sera fino alla disfatta della torta.

A taglio avvenuto, la torta, pagata ben 3 mila dollari, è tornata in cucina per essere porzionata. Ma qualcosa è andato storto. Un infiltrato, che qualche giorno seguente si è firmato Paz su Facebook, ha rubato la torta.


E non una torta che entra nel bagagliaio di una station wagon. E’ una torta di 3 piani, forse Paz si avvalso dell’aiuto di qualche complice. Nella bacheca di questo nuovo Robin Hood si legge:

Sono entrato alla festa di compleanno di Paris Hilton e accidentalmente mi sono impossessato della torta mi sono risvegliato questa mattina con la torta a casa mia. E’ grande, è rossa, c’è scritto ‘Paris’. L’ho data ai poveri

La torta dunque è andata ai senza tetto della downtown di Los Angeles. Una bella impresa per Paz, un bello schiaffo morare per la povera Paris che è sempre circondata da bodygard e tutto si sarebbe aspettata tranne che a rovinarle la festa sarebbe stato un intrepido Lupin.

Non è ancora chiaro come Paz sia riuscito a imbucarsi al party di Paris Hilton che si è tenuto al Beacher’s Madhouse, così come resta ancora sconosciuto l’autore del gesto. Su Facebook ha dichiarato di essere un musicista laureato e di avere diversi amici tra cui Kanye West.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.