Non solo cavoletti: tutto quello che dovete assaggiare a Bruxelles

di Gianni Puglisi Commenta

mangiare a bruxelles

Okay, non vanterà la profondità e l’eccellenza della tradizione gastronomica italiana, ma la cucina belga è ingiustamente sottovalutata. In effetti, nel corso di una vacanza a Bruxelles vi potrà capitare di leccarvi i baffi assaggiando alcune specialità particolarmente gustose, a partire dai famosi cavoletti, che da queste parti sono ovviamente amati e degustati. Ma non ci sono solo loro.

Molto più appetitose – e molto meno nutrienti, ma siete in vacanza, giusto? -, le patatine fritte sono il vero orgoglio gastronomico del popolo belga. Qui le cosiddette pommes frites sono fritte due volte per ottenere una croccantezza unica e vengono consumate sia da sole (per strada, ad esempio, lisce o coperte da salse stuzzicanti), sia affiancate a pietanze di carne e pesce. L’abbinamento più conosciuto e riuscito è senz’altro quello con le cozze (il piatto si chiama moules et frites), dove le moules sono stufate nel vino e servite in un caratteristico pentolino di ghisa. Se preferite la carne, invece, optate per la carbonade flamande: si tratta di uno stufato di manzo bagnato con la birra (locale, ovviamente! Le birre belghe sono tra le più apprezzate nel mondo: provate quelle della birreria A la mort subite, una delle più conosciute in città). Come contorno provate lo stoemp, una specialità di patate schiacciate spesso accompagnato da bacon e salse e talvolta servito sotto forma di tortino.

E a colazione, invece? Gustatevi delle gaufres (anche note come waffle), perfette per dare la carica prima di un tour della città (a questo proposito, magazine di Expedia potrà suggerirvi le migliori destinazioni e i punti di interesse da non perdere). Le gaufres sono delle soffici cialde scaldate su una piastra; per concedervi uno sfizio davvero goloso, accompagnateli con un ciuffo di panna montata e, soprattutto, con una colata di ottimo cioccolato belga, anche questo tra le specialità che non potete perdere nel corso di una vacanza a Bruxelles. Come avrete capito, si tratta di un menù decisamente calorico, ma avrete tutto il tempo di smaltirlo una volta tornati a casa. Quindi dateci dentro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>