La scarpa da uomo perfetta: come sceglierla

di Redazione Commenta

 La scarpa perfetta per l’uomo esiste, è quella che viene scelta con oculatezza. Per avere la certezza che il paio di scarpe che si sta acquistando, per sé o come regalo per altri, sia proprio quello giusto è importante basarsi su alcuni criteri, che riguardano le abitudini e lo stile di chi lo indosserà. Che si tratti di scarpe sportive o di scarpe eleganti uomo poco importa, ciò che conta è che rispondano alle esigenze della singola persona.

Scegliere le scarpe: sportive o eleganti?
La risposta è semplice: dipende. Ogni uomo ha le sue abitudini, c’è chi veste ogni giorno in modo classico e tradizionale, chi invece preferisce tagli più casual, per gusti personali o anche per esigenze lavorative. Allo stesso modo c’è chi ogni giorno cammina a lungo, si sposta, si muove in città o al di fuori di essa; altri invece trascorrono l’intera giornata in ufficio, al lavoro, uscendo solo in modo saltuario. La scarpa quindi dovrà avere uno stile che ben si abbina a quello dell’abbigliamento che si indossa solitamente; se non si ha uno stile preciso, se si preferisce improvvisare ogni mattina, allora conviene comunque selezionare una scarpa in stile classico, come le tradizionali derby uomo, che si possono indossare senza problemi più o meno con qualsiasi abito, anche se non adatte forse a un abbigliamento formale.

Non solo stile
La scelta delle scarpe riguarda non solo lo stile, ma anche il tipo di suola, la misura, i materiali. Le scarpe oggi tendono ad avere suole in materiale plastico, che è in genere da preferire al cuoio, soprattutto nei modelli sportivi. Peraltro la gomma isola il piede dal terreno, cosa che rende più piacevole la scarpa sia in pieno agosto, sia in gennaio. La scarpa da uomo, soprattutto se elegante, dovrebbe avere una suola non eccessivamente vistosa, che svolga la sua funzione senza “mettersi in mostra”. Per quanto riguarda la misura conviene sempre sceglierla in modo che calzi alla perfezione, sia per quanto riguarda la lunghezza che per la larghezza della pianta. Chi ha il piede molto lungo dovrebbe evitare le forme eccessivamente allungate, o massicce, che tendono a rendere il piede ancora più imponente. Per quanto riguarda invece il materiale della tomaia, molto dipende dallo stile della scarpa; da ricordare che le tomaie scamosciate sono adatte ad essere indossate solo con certi tipi di abbigliamento e tendono ad essere leggermente più casual rispetto alle scarpe in vera pelle.

Il colore della scarpa da uomo
Le scarpe da uomo sono disponibili in un numero minimo di colori, si parla in genere di blu, marrone e nero, con qualche concessione per quanto riguarda le scarpe molto sportive, come ad esempio quelle da barca, o le bicolori. Sono poi disponibili varie declinazioni dei colori suddetti, come ad esempio il sabbia o il crema. Solitamente è consigliabile scegliere un colore che si abbini all’abito, o ai colori che più spesso si indossano. Banalizzando, chi ama colori tendenti al blu dovrebbe prediligere scarpe del medesimo colore, perché una calzatura nera o marrone potrebbe risultare molto appariscente. Si possono fare varie eccezioni a questa regola, da verificare caso per caso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.