La teiera più preziosa del mondo

di Sara Mostaccio Commenta

Vale 3 milioni di dollari la teiera più preziosa del mondo completamente ricoperta di diamanti e rubini.

Tutti gli amanti del tè sanno quanto sia importante la teiera che deve essere di buona qualità, mantenere l’acqua calda, il tè fragrante ed essere anche piacevole da portare in tavola. Ecco la teiera più preziosa del mondo per gli appassionati di tè e di lusso.

teiera più preziosa del mondo

Costa più di una villa in una località esclusiva perché il suo prezzo da Guinness dei Primati – con tanto di certificazione – è stato fissato in 3 milioni di dollari. Immaginare il perché è facile guardando l’immagine, non è certo una qualunque teiera di pur finissima porcellana, è invece un vero e proprio gioiello.

Si chiama The Egoist, perché ha anche un nome, ed è stata creata per “sensibilizzare il mondo sull’importanza storica e culturale del tè.” Non c’è dubbio che questa preziosa teiera attiri l’attenzione.

A ideare la speciale teiera è stato Nirmal Sethia, fondatore della N Sethia Foundation and Newby Teas of London. Il rivestimento del pregiato pezzo è stato eseguito con la collaborazione della maison di gioielleria milanese Scavia.

Incredibile lo splendore dei 1658 diamanti insieme ai 386 rubini utilizzati per creare un pavé sull’intera superficie della teiera con un rubino tailandese centrale da 6.67 carati. Un altro rubino rifinisce il coperchio fungendo anche da manico.

La teiera fa parte di una speciale collezione chiamata Chitra il cui valore complessivo sfiora i 212 milioni di dollari e che sarà svelata interamente nell’arco del prossimo anno. Ne fanno parte più di 1700 pezzi speciali tra cui un set in argento appartenuto alla figlia di Winston Churchill, un servizio dipinto a mano che Luigi XVIII pagò ben 10.000 franchi nel 1816 e un servizio cinese della dinastia Song vecchio più di mille anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>