I miliardari Asiatici hanno superato gli Europei

Spread the love

asia

I miliardari asiatici per la prima volta hanno superato i loro omologhi europei, in termini di attività, grazie all’accumulo di ricchezza dei cinesi e indiani.

Questo è quello che dice uno studio pubblicato da Merrill Lynch Global Wealth Management et Capgemini.

La popolazione mondiale di persone in possesso di oltre un milione di dollari di attività è salito a 10 milioni nel 2009, dopo la recessione globale e la più alta concentrazione di milionari è negli Stati Uniti, Giappone e Germania, secondo questo studio.

Tra questi milionari, 3 milioni vivono in Asia-Pacifico. I loro beni sono aumentate nel 2009 dal 30,9% a 9.700 miliardi di dollari, superiore a 9.500 miliardi di euro in possesso delle più ricche d’Europa.

Il valore crescente di attività è stato più rapido in Asia che in Europa, grazie alla forte crescita economica e del mercato azionario in buona salute, dice lo studio. Hong Kong e l’India sono in rapida crescita in Asia-Pacifico, dopo un brusco calo nella loro popolazione dei milionari nel 2008.

Le perdite nel 2008 sono stati quasi cancellate e a livello di attività si avvicina a quella del 2007, prima dell’inizio della recessione innescata dalla crisi dei subprime.

Said Bertrant Lavayssière, CEO della divisione servizi finanziari di Capgemini ha detto:

“I mercati emergenti, soprattutto India e Cina e il Brasile hanno raggiunto il recupero, e continuano a farlo”.

Lascia un commento