Hotel Hospes Lancaster, il piccolo hotel di lusso a Parigi

di Benedetta Guerra Commenta

Idealmente situato nel cuore dell’8 distretto a pochi passi dagli Champs Elysées di Parigi, l’Hotel Hospes Lancaster è un palazzo la cui architettura si presenta con un certo stile di vivere alla francese. Questo piccolo hotel di lusso è molto intimo è una vera oasi di pace composta da 43 camere e 14 suite situate intorno ad un giardino di ispirazione zen.

Nel febbraio del 2011, lavori di ristrutturazione sono stati effettuati con l’obiettivo di offrire spazi rinfrescati e purificati che esaltano le origini del luogo, e anche rendere omaggio alla storia e ai personaggi che hanno reso tale reputazione all’hotel.

Dopo 12 mesi di lavoro da parte di artigiani francesi in collaborazione con il team di progettazione dei Hospes Infinite Places, l’obiettivo è raggiunto. L’arredamento nuovo è discreto, i materiali sono al servizio del comfort ed eleganza, i materiali convenzionali come il velluto, legno e pelle sono sottilmente miscelati con materiali più contemporanei come il nichel, gli specchi e vetro. La grande collezione di oggetti d’antiquariato, dipinti e mobili è stata riprogettata e ri-distribuita per evidenziare gli elementi più sorprendenti. La lavorazione del legno con cassetti, comodini e lampadari hanno riacquistato il loro splendore.

L’hotel rende omaggio a tre persone Marlene Dietrich, Emile Wolf, il fondatore della struttura e il pittore russo Boris Pastoukhoff.

Negli anni 30, Marlene Dietrich fece dell’hotel la sua dimora parigina ed ancora c’è la stessa suite che porta il suo nome. La suite Marlene Dietrich è composto da un salone di 90 metri quadrati e una sala da 40 metri quadrati, è decorata nei toni del viola, il suo colore preferito e vi è un pianoforte antico.

Al piano di sotto, il Lancaster Hotel dispone di un bel patio con vegetazione importata da cinque continenti, dalla palma sughero dell’Australia, a massicce piante con ciottolato giapponese… un viaggio affascinante e un meraviglioso posto per sfuggire alla vita frenetica di Parigi durante l’estate.

La scoperta di Lancaster non sarebbe completa senza aver prenotato un tavolo al ristorante stellato Michelin del l’hotel, ossia “La Table du Lancaster” dove potrete gustare la cucina di Michel Troisgros, il celebre chef ha fatto appello al Capo Julian Roucheteau per fornire ai clienti un percorso sensoriale che rimarrà impresso nella loro memoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.