Dior, finito il restyling della boutique newyorkese

di Benedetta Guerra Commenta

La maison di moda Christian Dior, situato al 21 East 57th street presso la LVMH Tower, riapre dopo un restyling di cinque mesi e con un look differente, su due livelli 465 metri quadrati, che rispecchia il concept che Peter Marino ha adottato per il punto vendita di avenue Montaigne.

Il layout è simile ad un appartamento d’epoca in stile XVIII secolo, con un’allure moderna, capace di unire un po’ boudoir e un po’ boutique di lusso, con colori di base declinati in grigio per pavimento, soffitto e mobili.

Ogni ambiente ha al suo interno una differente linea, dal prêt-à-porter, il su misura, le borse, le calzature, gli occhiali e altri accessori. Al primo piano troviamo due sale dedicate alle borse e una “jewelry room” collegata a un’area vip, mentre il secondo piano è articolato in due “ready-to-wear salon”, con proposte da sera, un altro vip e una zona per le calzature.

L’atmosfera raffinata è dovuta alle opere di artisti come Claude Lalanne, Philippe Bradshaw e Rob Wynne, una videoinstallazione di Oyoram e a sculture di Timothy Horn e David Wiseman.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.