Damien Hirst firma i Levi’s 501

di Valeria Douglas Commenta

Un connubio che ha dato vita a una collezione limitata di capi d’abbigliamento. Era questo l’intento di Levi’s quando si è avvalso della collaborazione di uno degli artisti più famosi e più pagati del momento, l’inglese Damien Hirst. E il successo c’è stato.

Ecco allora il il Levi’s 501 jeans in edizione limitata, un’opera d’arte realizzata e firmata dall’artista con la tecnica “Spin Painting”. Accanto a lui, il supporto dello stilista Adrian Nyman, conosciuto per aver stampato in precedenza su jeans i lavori di Andy Warhol.

Esposta a Milano da 10Corso Como fino al 30 novembre, la collezione di jeans e top “Levi’s X Damien Hirst”, esprime al meglio la passione dell’artista per il brand.


Tre sono i temi su cui ruota la linea: il teschio (è di Hirst l’opera d’arte più costosa al mondo, ovvero “For the Love of God“, un teschio umano tempestato di diamanti e venduto a un gruppo di anonimi investitori per 100 milioni di dollari), i pois colorati e le farfalle tropicali (ne usò a centinaia per riempire la Woodstock Street Gallery in occasione della sua prima personale).

Due le varianti – nero e blu – per i Levi’s 501 jeans per lui a cui abbinare t-shirt bianche, nere e viola con le iconiche immagini di Hirst. E poi maglioni, una giacca e jeans superskinny molto stretti per le ragazze. Colori dark e materiali techno per non passare certo inosservati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.