La cucina di Armani

di Sara Mostaccio Commenta

La cucina di Armani è un sogno che chiunque voglia arredare la casa con gusto e lusso può adesso realizzare. Lo stilista che ha scritto la storia della moda dagli anni Ottanta a oggi si è prodotto non di rado in ambiti diversi dall’abbigliamento e dagli accessori, personalizzando anche gli ambienti di casa.

È quello che fa con la sua ultima, esclusiva collaborazione. All’ultimo Salone del Mobile di Milano la maison ha presentato una collezione speciale di arredi per la cucina firmata in collaborazione con il gruppo Molteni. La linea si chiama Armani/Dada e offre tutta l’eleganza di un capo firmato da Re Giorgio applicata all’arredamento della casa.

L’obiettivo della collaborazione era estendere anche all’arredamento lo stile tipico della moda made in Italy: semplice con eleganza, raffinata con essenzialità, senza rinunciare né al tocco ricercato né, naturalmente, al lusso.

La collezione ha già riscosso successo e sono state realizzate non poche cucine firmate Armani e Molteni: ben 446 nelle World Towers in Upper Worli a Mumbai e altre 96 nelle Macka Residences a Istanbul.

Il progetto si chiama Checkers e si fonda sull’idea della cucina a vista a scala maggiorata, con sviluppo verso l’alto e un linguaggio formale molto essenziale, pulito e senza fronzoli per far risaltare l’eleganza della composizione.

Si ricorre anche per questo a tonalità neutre che sottolineano con la loro raffinatezza l’eleganza strutturale della linea, dei volumi e delle architetture. La palette attualmente prevede 4 opzioni. I pensili hanno ante a scorrimento che celano ripiani attrezzati e tutti gli elementi tecnici funzionali alla vita in cucina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.