Costa Navarino, novità settembrine e corsi di enologia

di Benedetta Guerra Commenta

Siamo quasi arrivati a settembre, uno dei mesi più belli dell’anno, sole caldo, ma non cocente, giornate solitamente limpide e leggero venticello. Pensando a questo mese, Costa Navarino, destinazione turistica nella regione della Messinia in Grecia, offre ai suoi ospiti la possibilità di conoscere il vino della Messinia e greco attraverso una serie di seminari e la partecipazione alla vendemmia.

Coloro che sceglieranno di soggiornare al The Romanos, a Luxury Collection Resort e al The Westin Resort a Costa Navarino potranno sperimentare usi e costumi della regione e condividere la cultura locale della produzione del vino.

Gli ospiti, con un breve tragitto verso Navarino Vineyards nei dintorni di Mouzaki, tra metà agosto e metà ottobre, apprendono il procedimento di raccolta e di coltivazione delle uve, raccogliendo i frutti manualmente e partecipando alla pigiatura fino a metà settembre. A seguire un pic-nic a base di piatti autentici all’aperto.

Costa Navarino ha condotto ricerche nel mondo della vinificazione, e da questa sua passione è nato il progetto Navarino Vineyards con la collaborazione di noti viticoltori. I vigneti biologici si trovano in un’area che copre 55 ettari e crescono in un’area dal clima favorevole, principale caratteristica di questa zona.

Grazie all’escursione termica tra il giorno e la notte, la giusta dose e il livello di umidità sono ideali per la produzione di uve di prima qualità.

La serie di vini chiamata 1827, dalla data della storica battaglia di Navarino, si compone di un vino bianco che combina Chardonnay e Roditis e un rosso Cabernet Sauvignon. La serie Kotyle, ispirata alla famosa coppa d’argilla del re Nestore, che produce uno Chardonnay bianco maturato in botte per 4-5 mesi.

Questi vigneti che sono entrati nella lista dei vini nei ristoranti più conosciuti, hanno presentato una nuova versione del tradizionale liquore greco, tsipouro, che combina Ugni blanc e Roditis alepou.

Dopo la visita ai vigneti, gli ospiti possono scoprire la storia del vino e le rinomate varietà di tutta la Grecia frequentando dei veri e propri seminari, in cui sono spiegate le tecniche di degustazione del vino e le principali varietà che si possono trovare in Messinia, nel Peloponneso, e anche in altre aree della Grecia.

In alcune date selezionate, gli ospiti di Costa Navarino avranno l’opportunità di prendere parte a seminari condotti da Konstantinos Lazaraki, unico Master of Wine greco e uno dei 297 al mondo, che guiderà i partecipanti in uno speciale viaggio nel ricco panorama enologico della Grecia. Questi seminari avranno luogo il 6-7-8 settembre 2012.

È possibile vivere questa esperienza unica, soggiornando in uno dei due hotel 5 stelle lusso, The Romanos, a Luxury Collection Resort e The Westin Resort, Costa Navarino. Il viaggio gastronomico ha luogo in location quali Omega, con menu e lezioni di cucina basate sulla dieta Omega unita alla creatività di noti chef. Il nuovo menu ad Eleon presenta il meglio della cucina greca, Flame propone piatti alla griglia e prodotti a km zero tra cui le verdure degli orti di Costa Navarino e molte altre location con un’ampia offerta culinaria, etnica ed internazionale. La varietà di servizi e attività quali, sport con racchetta, acquatici come kite-surfing, kayak, immersioni oltre ai trattamenti dell’Anazoe Spa e ai due campi da golf firmati della destinazione, rendono una vacanza a Costa Navarino davvero unica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>