Costa Firenze: il Made in Italy solca il Mediterraneo

di Gianni Puglisi Commenta

Costa Firenze, con le sue 135.500 tonnellate, solcherà i mari del Mediterraneo già a partire dal prossimo febbraio 2021. Stretta di mano, seppur in modalità digital, tra Costa Crociere Carnival Corporation & plc e Fincanteri per la consegna della nuova nave –  ispirata al Rinascimento fiorentino e realizzata per intero a Marghera – che ospiterà ben 5.200 passeggeri.

La nuova regina dei mari fa   svettare in alto il tricolore italiano ed inaugura un nuovo piano di espansione che prevede, entro il 2023, la consegna da parte di Fincantieri di ben altre sei cruiser alla compagnia Costa.

Gli itinerari

Costa Crociere ha segnato in rosso sul proprio calendario il 28 febbraio, data dalla quale la nuovissima Costa Firenze salperà dai porti italiani e condurrà i suoi ospiti alla scoperta di Genova, La Spezia, naturalmente Firenze, Napoli, Barcellona e Marsiglia.

Da maggio – e fino ad ottobre 2021 – invece, si potrà partire alla volta di Genova, Civitavecchia, con tappe anche a Roma, Napoli, Barcellona, Ibiza e Marsiglia.

Successivamente, Costa Firenze saluterà l’Europa per raggiungere l’Asia e “ricongiungersi” alla gemella Costa Venezia, operativa già dal 2019.

La consegna di Costa Firenze ha ulteriormente rafforzato la sinergia tra Fincantieri ed il gruppo che fa capo alla Carnival che, con l’intesa ed il rapporto solido maturato nel tempo, contribuiscono in modo significativo a dare respiro all’economia italiana. Basti pensare che, sulle 14 cruiser targate Costa Crociere, ben 11 sono state consegnate alla compagnia direttamente da Fincantieri.

Costa Firenze: il trionfo del Made in Italy

In un periodo di difficoltà e crisi economica, aggravato dalla diffusione della pandemia, la consegna di Costa Firenze apre una finestra sull’opportunità di una ripartenza importante per tutto il paese.

Ri-partire significa anche garantire nuovi viaggi, nuove mete da raggiungere e la Costa Firenze deve essere simbolo di speranza, l’auspicio di un pronto ritorno alla normalità.

Il punto da cui ripartire è il rinascimento fiorentino ed il Made in Italy: storia, cultura e stile della bellissima Firenze si fondono insieme per far rivivere un periodo fervido, fatto di arte ed architettura rappresentative di realtà importanti.

Eleganza e raffinatezza contraddistinguono gli ambienti della Costa Firenze che, con i suoi 13 bar e 7 ristoranti, diventa anche ambasciatrice della cucina Mediterranea nel mondo.

Ideale per le famiglie, Costa Firenze ripropone la bellezza del rinascimento a partire dalla scelta dei colori e dello stile in cui è realizzata.

“Resilienza” è stata senza dubbio la parola chiave che ha dato vita a questa tanto sperata ripartenza ed a sottolinearlo è stato l’amministratore delegato di Fincantieri, Giuseppe Bono. “Siamo in crescita – ha dichiarato Bono – ed, accanto alla reputazione ed alla credibilità, abbiamo aumentato la produttività, l’efficienza e la marginalità”.

Sguardo al futuro

Ma il gruppo Carnival guarda anche al futuro e strizza l’occhio al rispetto dell’ambiente ed alla sostenibilità, per raggiungere – sempre in collaborazione con Fincantieri – l’obiettivo ambizioso delle emissioni zero.  Costa Firenze ha comuqnue già ricevuto la certificazione Green Star 3 che attesta l’elevata attenzione al rispetto delle norme sull’ambiente e sulla sostenibilità.

Non resta che attendere il 28 febbraio per tuffarsi rinascimento fiorentino e riviverlo in prima persona.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.