“Art for baby” il libro evento di Yana Peel presso l’Espace Louis Vuitton di Hong Kong

di Federica Perozziello Commenta

Il 18 gennaio 2011, presso l’Espace Louis Vuitton di Hong Kong, si è tenuta l’inaugurazione di un evento davvero unico chiamato “Art or Baby”, nato dalla collaborazione eccelsa tra il brand e Yana Peel. L’evento poi proseguirà nel corso dei giorni con la conseguente mostra, che è stata organizzata in concomitanza del lancio,in Asia, del libro molto atteso che porta lo stesso nome, “Art for Baby”, e che è stato il punto di partenza per la costruzione dell’evento stesso.

La mostra presenta molti degli artisti che hanno collaborato alle illustrazioni del libro, come Malevich Kasmir, Paul Morrison, Bridget Riley e David Shrigley; ma anche molte opere dei pittori più ingenti del Ventesimo Secolo, celebri ormai in tutto il mondo, come Damien Hirst, Gary Hume, Julian Ope e Takashi Murakami. Il libro è stato progettato e realizzato da Yana Peel, che dopo aver conseguito uno studio, su base scientifica, secondo cui i bambini nati prematuramente, riescono a vedere i colori ma senza aver sviluppato bene la distinzione netta dei toni simili. Da questo concetto nasce e si sviluppa sia il libro che le opere contenute al suo interno.

La grafica è accattivante e allo stesso tempo sfrutta un sapiente mix di tipografia su sfondo monocromatico e insieme ad elementi  e simboli che riescono ad accrescere le facoltà visive dei piccoli, introducendoli nel mondo dell’arte. Il progetto è stato possibile grazie ad uno sponsor d’eccezione come la maison francese che ha spostato immediatamente il progetto, riuscendo a realizzare un vero e proprio capolavoro di qualità e conseguentemente di altissimo livello economico. La mostra resterà nello store della maison fino ad aprile 2011, dove sarà possibile anche acquistare il tanto acclamato libro, che ormai già sta andando letteralmente a ruba.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.