Venduta all’asta a prezzo record la scultura di Amedeo Modigliani

di Redazione 1

Una testa di una donna scolpita da artista italiano Amedeo Modigliani è stato assegnato a € 43.185.000, al SLIC casa d’aste a Parigi.

L’opera è un pezzo di calcare di 65 cm, esposto per la prima volta nel 1912, faceva parte della collezione di Gaston Levy, il creatore di negozi Monoprix, morto nel 1977.

La sua stima era tra 4 e 6 milioni di euro, ma senza dubbio è stato allegramente superata. La guerra delle offerte è durata quasi un quarto d’ora, e secondo Francois Pinault, presidente della filiale francese di Christie’s:

“sono arrivati i collezionisti di tutto il mondo. Quando l’asta ha superato i 25 milioni di euro, quattro acquirenti erano ancora vivi. La fine del match è stato giocato tra americani ed europei. “

L’opera unisce una struttura molto forte e la caratteristica emozione nel lavoro dell’artista, viso ovale, occhi a mandorla, bocca piccola, il naso sottile e lungo, lungo collo: la scultura è in linea con i grandi ritratti e le caratteristiche del pittore.

La maggior parte delle 27 sculture dell’artista è nei maggiori musei del mondo. Solo dieci sono ancora conservate in collezioni private.

Il precedente record per un’opera di Modigliani in asta è stato nel novembre 2004. E ‘stato un ritratto di Jeanne Hébuterne, sua moglie e musa, a 31.368 mila dollari assegnato a New York casa d’aste Sotheby’s.

Commenti (1)

  1. A fronte di questi strepitosi risultati d’asta, esiste una produzione di infima qualità post-mortem dell’artista che lo danneggia moltissimo; sono oltre venti anni che denunzio il fatto inascoltato, quando se ne accorgeranno i soloni dell’arte?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.