Aste d’Arte in pericolo: Christie’s e l’arte impressionista in crisi

di Benedetta Guerra 3

Si respira aria di crisi nel magico mondo dell’arte. Gli Impressionisti non impressionano più! Alcuni lavori impressionisti all’asta a New York sono rimasti senza acquirente, vedendo tutto questo, la casa d’aste Christie’s ora teme che tutta la crisi finanziara americana avuta negli ultimi anni, possa avere un impatto maggiore sul mercato d’arte.

In totale solo il 56% dei lotti hanno trovato degli acquirenti, tra cui l’opera di Juan Gris (1915) venduta a 20,8 milioni di dollari. Secondo il presidente onorario di Christie’s, il signor Christopher Burge, colui che ha guidato l’asta, il mercato sta avendo un periodo negativo.

Molti dei otti venduti, sono stati purtroppo svalutati, come il il Ponte di Argenteuil e la Senna, stimato dagli 8 ai 12 milioni di dollari e dovuto vendere per 8,4 milioni di dollari. La scultura di Giacometti, Tre uomini a piedi, è stata venduta a 11 milioni di dollari, quando invece il prezzo di base minimo era di 14 milioni. Improvvisazione 3 di Vasily Kandinsky è stato venduto a quasi 17 milioni di dollari, un vero regalo da parte della casa d’aste.

Il mercato delle Aste sta piano piano abbassando le somme, tutto questo a causa di una crisi finanziaria iniziata subito dopo l’attacco alle torri gemelle. Riuscirà, seppur lentamente, uno dei mercati più redditizi al mondo, a ritrovare il giusto equilibrio? Speriamo la crisi venga risolta!

Commenti (3)

  1. Il consiglio che posso offrire è di rivolgere la propria attenzione ad artisti contemporanei le cui capacità rappresentano una garanzia di reale investimento per il futuro. Il primo passo può consistere nell’acquisto di un catalogo ben aggiornato o di un dizionario d’Arte Moderna. Questi volumi forniscono non solo le immagini delle opere pubblicate, ma spesso anche informazioni precise sugli artisti, incluse le quotazioni e gli indirizzi. Ecco quindi nomi già grandi, ma destinati a diventare straordinari (e, con questi, i prezzi delle loro opere), come quelli di Carlo Balljana, di Amanda Nebiolo e di Thierry Mordant.

    R. Morante

  2. Grazie per averci illuminato riguarda i nuovi artisti contemporanei! Purtroppo anche l’arte sta soffrendo la crisi che sta devastando tutto il mondo e questa cosa mi fa veramente male.
    Torna a trovarci!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.