Valentino Rossi è lo sportivo più pagato tra gli italiani

di Redazione Commenta

Anche se l’inizio con la Ducati non è stato idilliaco, tanto che una frangia di tifosi della Rossa di Borgo Panigale inizia a lamentarsi di un genio indiscusso del motociclismo, Valentino Rossi si può consolare con i suoi ingaggi. E’ stato infatti eletto dal magazine americano Espn come lo sportivo più pagato al mondo tra gli italiani.

Oltre 14 milioni di euro che supera anche ingaggi di una folta stuola di calciatori. Volete sapere chi è il più pagato in assoluto? Il posto è conteso dal giocatore di baseball Alex Rodriguez, dei New York Yankees e il pugile filippino Manny Pacquiao, entrambi con stipendi annuali pari a 32 milioni di dollari.

Che in America il baseball fosse lo sport più polare è risaputo ma che un pugile filippino guadagnasse così tanto è davvero incredibile. Bisogna sapere infatti che Manny Pacquiao, detto anche Pac Man e Fighting Pride of the Philippines è campione mondiale in otto classi di peso, il primo pugile a vincere dieci titoli mondiali in otto differenti categorie di peso.

Con 9 titoli mondiali unico a fare poker con la categoria 125, 250 500 e moto GP, Valentino Rossi è famoso non solo per le sue imprese sportive. Carattere estroverso, popolare, grintoso, si è sempre distinto per le sue trovate sul podio e per il numero 46 che non lo abbandona mai, nemmeno quando come detentore del titolo, ha avuto la possibilità di avere il numero 1.

Tra i calciatori più pagati c’è Cristiano Ronaldo che prende un ingaggio dal Real Madrid per 19.5 milioni di dollari. I Galatticos paga una media a giocatore prossima agli 8 milioni di dollari. Anche gli scudieri della Ferrari non possono lamentarsi: Alonso riceve un ingaggio pari a 22.736.000 dollari mentre Massa deve accontentarsi – si fa per dire – di un ingaggio di 17.052.000 di dollari. Tra i piloti di Formula 1 il più pagato è Raikkonen che prende più di 26 milioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.