Star Caliber 2000, il terzo orologio più complicato al mondo

di Valeria Douglas 1

Non si può chiudere gli occhi di fronte a tanta beltà, ed è impossibile non fare un passo indietro per lasciarsi sedurre da un orologio da taschino. Per l’uomo che desidera contare il suo tempo con eleganza, c’è Star Caliber 2000, un orologio che si basa sul passato per rappresentare il presente e il futuro della meccanica in campo di orologeria.

Ci son voluti ben otto anni prima di far nascere un qualcosa del genere. A parte la visualizzazione di ore, minuti e secondi come ogni classico orologio, Star Caliber 2000 propone molte altre informazioni: un calendario perpetuo, le indicazioni del sorgere del sole o del tramonto, le fasi lunari, l’indicazione dell’anno bisestile, la mappa stellare e un meccanismo super silenzioso che vi permetterà di ascoltare, all’orario da voi predefinito, il suono originale delle campane di Westminster.

Un orologio certamente complesso dal punto di vista della meccanica. Ben 21 le complicazioni racchiuse nella cassa che lo rendono il terzo orologio più “difficile” del mondo.
Di tanta fortuna, però, sono solo venti gli esemplari riuniti in cinque serie da quattro pezzi – tre in oro (giallo, rosa e bianco) e uno in platino, tutti con quadrante principale smaltato bianco e numerazione araba – per la cifra di ben 7,5 milioni di dollari.

Un vero accessorio da nababbi.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>