Secondo Giro d’Italia in automobile, appuntamento a settembre

di Valeria Douglas Commenta

 Il rendez-vous è previsto tra due mesi, ma a fine luglio si chiudono le iscrizoni dunque occorre affrettarsi. Di cosa parliamo? Di un evento come pochi, destinato agli appassionati di auto: il Secondo Giro d’Italia in automobile organizzato dall’ASI – Automotoclub Storico Italiano.

Come si legge sul sito ufficiale dell’evento:

Dopo la più che positiva esperienza del Rally FIVA, organizzato da ASI nel settembre 2009, torna in calendario un nuovo Giro d’Italia che quest’anno viene organizzato in collaborazione con Alfa Romeo per festeggiare il suo Centenario. Iinfatti l’azienda metterà a disposizione dell’organizzazione le vetture di supporto al seguito della manifestazione.

I percorsi dell’edizione 2010 in programma dal 21 al 26 settembre sono stati scelti in alcune delle più suggestive regioni italiane e porteranno i partecipanti a contatto con realtà molto particolari. Un viaggio che si svolgerà precisamente in quattro tappe. E allora vediamole.

Partendo da Roma, il Secondo Giro d’Italia in automobile toccherà Rieti, – con un incontro con i collezionisti locali – Cittaducale, Antrodoco, sfiorerà l’Aquila, poi Amatrice e Ascoli Piceno per terminare a Colli del Tronto.

Secondo itinerario lungo l’Adriatico: Pescara, Francavilla, Vasto, Termoli e poi seguendo il promontorio del Gargano sino a Vieste.

La terza tappa toccherà Mattinata e Manfredonia, sosta a Foggia, per poi proseguire verso Ariano Irpino e Grottaminarda per terminare a Salerno.

L’ultimo giorno si raggiunge Sorrento, o lungo l’Amalfitana o passando più all’interno, per una giornata dedicata al turismo. La cena di gala concluderà il raduno.

Come si partecipa al Secondo Giro d’Italia in automobile? Innanzitutto sappiate che l’esperienza è riservata a pochi eletti. Infatti sono ammesse, dopo una necessaria e attenta selezione che privilegerà le vetture più significative, non più di 100 autovetture che dovranno essere omologate ASI o FIVA.

Per maggiori informazioni e la scheda di iscrizione comunque, che va compilata entro e non oltre il 30 luglio, potete consultare il sito ufficiale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.