Louis Vuitton: borse collezione primavera estate 2012

di Benedetta Guerra Commenta

La maison Louis Vuitton, grazie al genio creativo di Marc Jabos ha realizzato una collezione di borse primavera-estate 2012 eccezionale, presentata, tra l’altro, con due campagne adv ricche di atmosfere da fiaba.

Ecco arrivare alcuni modelli cult della maison rivisitati in chiave estiva e con nuove tonalità e materiali del tutto nuovi. Ogni borsa ha una sua caratteristica, un suo codice genetico, si passa dal classico romantico per la stagione primaverile a colori eleganti per l’estate.

Le campagne pubblicitarie di Marc Jacobs per il lancio dei modelli estivi sono formidabili, e tra i modelli proposti fa capolino la Monogram Trasparent Lockit, dove le trasparenze riproducono il monogramma LV e danno la possibilità di vedere gli interni, nascosti da un secondo comparto con finiture e manici in pelle bianca, inoltre potrete scegliere tra tre modelli, la misura normale, maxi e la clutch.

Interessante anche la borsa a cestino detta “Basket”, simile ai bauletti di vimini da spiaggia con una sacca interna e disponibile nei colori verde, rosa e nougat.

La Bonded Pochette, è a tracolla lineare disponibile in diverse in rosso corallo, avorio e blu notte.

Per i momenti più casuale il Monogramm Denim proposto in due borse, la pochette e il bauletto Speedy Squat, in tela grigia e con finiture a scelta tra giallo e blu.

Monogram Bouclette Speedy Ciccio dalla silhouette morbida nelle nuance grigio, rosa e celeste.

La Suship Speedy North South, e una versione ultrachic in blu e bianco, La Mama Pochette è declinata in giallo, celeste e avorio.

C’è anche la versione romantica della borsa chiamata Pearl, dove perle seguono i ricami del monogramma, mentre per chi predilige i look più aggressivi ecco la Mama Pochette in pelle di coccodrillo ossia versione Croc in giallo e celeste.

Crocodile Old Speedy Flap, è la borsa a mano, possibile nelle nuances giallo, blu e celeste.

Infine la clutch Coquille D’Oeuf Minaudiere, realizzata con gusci d’uovo, lavorati e incastonati tra loro a creare un pezzo unico, tanto che lo stesso Jacobs nel vederla ha detto che è la cosa più straordinaria realizzata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>