Jumby Bay, il grand resort nelle isole Antigua

di Giulia Ferri Commenta

C’è ancora tempo per prenotare una vacanza, ammesso di non trovare sold out ovunque: se questa ipotesi verosimilmente dovesse verificarsi, sarà bene fin da ora orientarsi per ponderare meglio la scelta per il prossimo anno.

Se al sole dei Caraibi gradireste approfittare di momenti di puro relax all’insegna del benessere, il resort Jumby Bay potrebbe risultare una scelta felice.

Biglietto da visita della struttura ricettiva di turismo di lusso è il riconoscimento da parte di Travel&Leisure quale miglior resort del 2007, ma in questi ultimi 2 anni certamente la direzione – gestita dalla catena Rosewood Hotels & Resorts – non si è cullata sugli allori, investendo 28 milioni di dollari in migliorie e restyling.

Il Jumby Bay sorge in un isola privata a largo di Antigua per un estensione di ben 150 ettari.

La spiaggia privata conserva ancora intatta l’ambiente esotico tipico delle isole caraibiche, con fiori tropicali e palme che lambiscono il bagnasciuga, sabbia bianca e finissima.

Gli spostamenti da e verso l’isola madre avvengono in catamarano.

La struttura si compone di 40 camere di forma ottagonale con vista rigorosamente affacciata sull’oceano, doccia anche all’esterno sul giardino lussureggiante, amaca, vasca Jacuzzi e quantaltro.

Inoltre 11 ville con terrazze sul mare garantiscono il massimo della privacy, dislocate per un terzo del territorio dell’isola e quasi invisibili in mezzo alla vegetazione.

Non manca la possibilità di coltivare o intrattenersi in sport come tennis, croquet, windsurf, snorkeling, barca a vela, kayak, pesca d’altura, golf, piscina, palestra e l’attrezzatissima Sense Spa.

E poi tanta bicicletta visto che nell’isola sono proibiti i veicoli a motore.

Una scelta consapevole e intelligente per preservare al meglio il patrimonio inestimabile della natura incontaminata delle isole Antigua.

Ospiti d’onore della piccola isola, una colonia di tartarughe che ogni anno danno vita a uno spettacolo unico nel suo genere: la schiusa delle uova nella spiaggia di Pasture Bay Beach.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.