I gioielli di Michelle Hunziker per Morellato

di Sara Mostaccio Commenta

Michelle Hunziker disegna una speciale collezione di bijoux in argento per Morellato ispirandosi alle sue tre figlie: ecco i dettagli.

La showgirl che è già stata testimonial per il brand di accessori veneto diventa adesso anche designer: nasce la linea di gioielli di Michelle Hunziker per Morellato. La collezione si chiama semplicemente Michelle.

michelle hunziker per morellato

Dopo essere apparsa nelle ultime campagne pubblicitarie dal marchio italiano, la conduttrice di Striscia la Notizia ha creato una linea di gioielli in argento per il gruppo Morellato a cui appartengono anche i marchi Bluespirit, Philip Watch, Chronostar, Sector No Limits e Lucien Rochat oltre a gestire in licenza diversi brand tra cui Furla, Maserati, Trussardi e altri ancora.

Un gruppo forte, che si è affermato sul mercato con proposte bijoux moderne e accattivanti. In linea con lo stile della maison e con il pizzico di personalità aggiunto dalla designer, nasce dunque la speciale collezione in collaborazione con Michelle Hunziker.

La stilista d’eccezione ha spiegato di essersi ispirata “all’amore per gli affetti più cari” per creare bijoux dallo stile sofisticato e dal messaggio prezioso, rivolto a tutte le donne. Scopriamo dunque che i tesori più preziosi della Hunziker sono le figlie, a cui si è ispirata e alle quali ha dedicato la special collection.

Le figlie Aurora, Sole e Celeste si trasformano nei preziosi astri che costellano i gioielli della collezione oltre che il cielo e l’orizzonte della showgirl. La luna stilizzata, la stella impreziosita da uno zircone scintillante e un sole dal design moderno sono i simboli centrali della proposta che si ritrovano su tutti i pezzi della linea, dai bracciali alle collane, dai collier agli orecchini passando per i bangle rigidi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>