Gardaland 2010: apertura e novità

di Giulia Ferri 1

Attendiamo ansiosi il primo aprile, confidando che non sia il solito scherzo meglio conosciuto come pesce d’aprile.

Anzi siamo talmente sicuri che Gardaland 2010 quest’anno lo attenderemo fuori dai cancelli. Anche perchè dalle novità annunciate non si può non tornare a far visità al parco dei divertimenti più visitato d’Italia.

La sosta invernale che dietro a un’apparente letargo nascondeva invece un work in progress mirato a introdurre le novità 2010 sta finalmente volgendo al termine.

Purtroppo non abbiamo ancora notizie dettagliate ma il sito ufficiale di Gardaland.it ha già svelato in parte quelle che saranno le novità:

Inferis
Spongebob 4D
.

Scelte a prima vista azzeccate visto il grande consenso di pubblico per il 3D che ha dato una nuova dimensione (è il caso di dirlo) al cinema e al gioco Dante’s Inferno, possibile videogame cult in un futuro non troppo lontano.

Secondo indiscrezioni Inferis dovrebbe riguardare le cosiddette attrazioni walk throught, ovvero quei tunnel dell’orrore che coinvolgono il visitatore con attori, controfigure e audiomatronics che renderanno terrificante e al contempo divertente la nostra discesa all’inferno.

Già il fatto che il percorso venga compiuto a piedi è già una garanzia che i più timorosi siano tentati di darsi alla fuga.

Ma niente paura: i sistemi di sicurezza di Gardaland com al solito sono una garanzia. Per questo plausibilmente ipotizziamo che il gioco venga vietato o sconsigliato a donne in gravidanza o persone con condizioni cardiache particolari.

E non poteva trovare collocazione migliore: tra Mammut, il rollercoaster da mozzafiato e Space Vertigo, la vertiginosa torre alta 40 metri (Ecco abbiamo trovato anche un punto di riferimento).

Riguardo a Spongebob 4D si sa che sostituirà Time Voyager, il film 4D inaugurato nel 2007 che forse necessitava di un cambiamento.

L’arrivo di Spongebob è stato annunciato già lo scorso 19 gennaio con un evento attualmente al vaglio della Commisione dei Guinness dei Primati:
500 metri lineari di spugne gialle perfettamente allineate.

Roumors che avevano intravisto un’attrazione acquatica di tipo Splash Battle dedicato a Spongebob o a Big Foot sembrano non essere state confermate.

D’altronde sebbene l’industria del divertimento non conosce crisi, investire così massicciamente su un parco già ampliato negli anni scorsi e con in progetto la realizzazione del nuovo roller coaster.

Commenti (1)

  1. io e tutti i miei amici gridiamo in coro a rivolere la vechia gardaland di sempre con le attrazioni:tunga, la storica valle deire, la vecchia miniera, jungle rapids e tutte le attrazioni storiche del parco presenti fino a ora. da quet’ anno gardaland chiude alle 23:00 e non più alle 24:00 io non sono daccordo a chiudere il parco alle 23:00 ma sono daccordo chiudere il parco alle 24:00 da quest’ anno. sul fatto per il fattore della merlin e la chiusura del parco alle 23:00 scrivete a stricia la notizia per mandare via la merlin da gardaland e far ritornare la vecchia gestione di gardaland e il direttore artistico gianfeanco bollini. ci tengo senza delusioni da nessuno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.