Estate 2912 a St Vincent e Grenadine: destinazione caraibica tra carnevale, festival ed esperienze gastronomiche

di Benedetta Guerra Commenta

Volete passare un’estate all’insegna del lusso, del divertimento, del mare … allora puntate tutto in direzione St Vincent e Grenadine. L’arcipelago delle Piccole Antille, famoso per le sue acque cristalline e baie incontaminate, da giugno in poi ha un calendario ricco di eventi musicali e festival imperdibili.

Si comincia con i festeggiamenti del carnevale Vincy Mas, il più ‘hot’ dei Caraibi, ad agosto il festival dedicato al frutto dell’albero del pane e infine per tutta l’estate si scopre la cucina tradizionale attraverso la gastronomia locale.

Il carnevale Vincy Mas anima di suoni e musiche l’isola di St Vincent dal 29 giugno al 10 luglio. Durante questo periodo sono previste gare di soca, parate in costume lungo le strade di Kingstown, Junior Pan Fest e l’elezione di Miss Carnevale. Un modo divertente per far conoscere la cultura caraibica a grandi e bambini. L’evento è il più importante dell’anno: sono 12 giorni ricchi di tradizione e folklore locale con esibizioni musicali dal vivo oltre a gare di Steel Band e Calypso. Il carnevale culmina infine nella famosa parata di J’Ouvert e Martedì Grasso con altri contest musicali e danze sfrenate.

In agosto si celebra il Breadfruit Festival, un evento storica dove il protagonista è il frutto dell’albero del pane che ha le dimensioni di un piccolo melone. Il prodotto arrivò a St Vincent e Grenadine come cibo per gli schiavi e a oggi vi sono oltre 25 diverse specie. Il festival si svolge in varie comunità dell’arcipelago dove i partecipanti potranno gustare piatti locali a base di questo alimento come cheese pie, pizza, lasagna, quiche, dolci, addirittura cocktail e altre pietanze accompagnate da pesce carangidi fritto. I festeggiamenti prevedono le danze, performance di percussioni e musica calypso.

Se amate conoscere i luoghi attraverso la gastronomia, a St Vincent vi è il mercato di Kingstown che si tiene il venerdì e il sabato è sicuramente un ottimo terreno per iniziare l’esplorazione. Nulla di meglio che partire alla ricerca di yam, eddoes, patate dolci e peperoni piccanti. Alcune specialità sono carne di agnello e capra al curry, mahi mahi, tonno bonito, snapper, pesci volanti e se davvero fortunati è possibile assaggiare anche il marlin. Nella costa occidentale si mangia la balena chiamata ‘pesce nero’. Infine, impossibile tornare a casa senza aver provato almeno una volta la birra Hairoun e il Sunset rum.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.