Divani di lusso: collezione Mussi 2012

di Giulia Ferri Commenta

Quando il lusso si spoglia di inutili fronzoli e non ostenta l’opulenza tipica di chi vuol apparire per nascondere il “non essere” allora semplicità e funzionalità assurgono valori diversi da quelli che sono i soliti canoni della fastosità. Design minimale, tecnologia e comfort è il tridente che ha accompagnato la storia della famiglia Mussi nel corso di intere generazioni e che oggi assegnano alla premiata ditta un punto di riferimento del settore dei complementi d’arredo.

L’ultimo Salone del Mobile, a cui Mussi Italy è stata sempre costantemente presente (40 partecipazioni su 51), ha visto un cambiamento d’immagine del divanificio brianzolo soprattutto circa l’offerta delle trame e dei tessuti grazie alla direzione dello studio AstoriDePontiAssociati, ma anche di alcuni nuovi prodotti che andranno ad arricchire il catalogo 2012.

Oltre al catalogo divani, due saranno le novità di prodotto presentate in fiera, entrambe disegnate da Nicola De Ponti: una poltrona che nasce da una rivisitazione di un modello di successo del 1972 e una poltrona in legno. Il Compor 72_12 si rifà a uno stile contemporaneo che dopo 40 anni è stato rivisto e aggiornato per offrire una continuità del design Mussi. La struttura in tubolare metallico in acciaio satinato rosso conferisce alla poltrona un aspetto leggero e funzionale che ha riscontro nell’utilissimo poggiapiedi e nella cinghia elastica della seduta. Per donare quel tocco di raffinatezza necessaria la struttura è avvolta da una rete di tessuto tecnico che fa pendant con l’imbottitura, disponibile in diversi tessuti e colori, ma sempre in piuma certificata Assopiuma.

L’altro modello si chiama Acanto ed è una poltrona con lo schienale e i braccioli in legno con imbottitura di poliuretano a quote differenziate rivestite da un tessuto tecnico di ultima generazione, il Dacron® DuPont e accoppiato con una maglina in Nylon o un  piumino d’oca certificato Assopiuma. I braccioli sono diponibili con la classica imbottitura o con una trapuntina di piuma d’oca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>