Dieci giorni nel deserto dell’Antartico – Whicaway Camp

di Redazione 1

Spread the love

Sì viaggiare evitando le buche più dure, senza per questo cadere nelle tue paure, dolcemente viaggiare rallentando per poi accelerar con un ritmo fluente di vita nel cuore gentilmente senza strappi al motore.
E tornare a viaggiar e di notte con i fari illuminare chiaramente la strada per saper dove andare.Con coraggio gentilmente, gentilmente Dolcemente viaggiare…

Così cantava Battisti in una vecchia canzone, e di viaggiare vi parlerò proprio oggi.

Amate il freddo, le grandi valli bianche, i deserti di neve e avere come vicini di casa dei teneri pinguini, questa vacanza fa per voi! Partenza da Cape Town, verso l’Antartico dove le montagne sono fatte di zucchero, in un posto particolare, immerso nella natura, il Whicaway Camp, a cinque ore dalla capitale sudafricana con un aereo.

Igloo basici, ma con un pizzico di lusso, con chef che cucina delle fantastiche zuppe al barbecue e colazione ultra energetiche e vitaminiche.

Tutto il resto è puro divertimento e avventura, dal Kitesurfing al climbing sulle vette, la mongolfiera, diviso in turni di sport adventure, spostamenti con elicotteri e molto altro ancora. La vacanza avventura dura 10 giorni e costa 24.000 euro, è riservata a un gruppo di dieci persone e si svolge quattro volte l’anno.

La spedizione è accompagnata da un team di esperti, pronti a tutto per far sentire il turista sicuro, accompagnandolo in spedizioni fantastiche, ed in posti che nessuno crede possano esistere.

Vai a| Fonte

Commenti (1)

  1. La principessa araba Rola Al-Ghair ha scelto il lusso di “Caminopoli” per i camini nei consolati europei.

    Forse sarebbe stato già più normale se l’ordine fosse giunto dal governo italiano per le proprie ambasciate all’estero o se fosse giunto da uno stato estero per la sede dell’ambasciata in Italia, invece la richiesta di articoli salentini è giunta dal governo dell’Arabia Saudita per arredare le proprie ambasciate di Praga e di altre capitali europee. Parliamo di articoli di arredamento e precisamente di accessori e complementi per il camino, e parliamo di una azienda salentina che si è specializzata nella proposta e fornitura di pezzi esclusivi e unici: Caminopoli – http://www.caminopoli.it

    Il motivo per cui gli stilisti responsabili dell’arredamento delle amabasciate arabe hanno scelto di rifornirsi presso il fornitore italiano è da attribuire al fatto che solo qui hanno potuto trovare design e manifattura eccellenti, sono infatti tutti pezzi realizzati esclusivamente con l’antica arte della forgiatura a mano. Pare che sia la principessa Rola Al-Ghair in persona a scegliere e supervisionare le forniture per l’arredo delle ambasciate. Attraverso il sito dell’azienda http://www.caminopoli.it sono stati ordinati parascintille e set completi di attrezzi per arredare i grandi camini che si trovano nella prestigiosa sede del consolato arabo a Praga, e sono state inoltre prenotate ulteriori forniture per le ambasciate di altre capitali europee.

    «Non riesco a descrivere la sorpresa provata nel leggere la mail che abbiamo ricevuto attraverso il nostro sito», commenta il giovane titolare dell’azienda Renato Manni, «Di primo acchito confesso di aver pensato ad uno scherzo degli amici, poi ho invece capito che facevano sul serio. Sono stati molto pignoli nella richiesta e hanno premesso che il pagamento sarebbe avvenuto solo dopo un accurato controllo da parte della merce che, ovviamente, ha superato l’esame nel migliore dei modi. Sarà pure frivolo da parte nostra, ma l’idea che questi nostri articoli sono e saranno in bella mostra in sedi così prestigiose ci fa particolarmente piacere.»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.