de Grisogono presenta la nuova collezione di orologi LoVivi

di Redazione Commenta

A Parigi è andata in scena una speciale collezione di orologi della maison ginevrina de Grisogono che ha presentato la nuova linea di alta gioielleria LoVivi. Si compone di segnatempo originali ed elegantissimi, più pezzi d’arte che meri orologi da portare al polso.

Della collezione fanno parte preziose parure composte da collier ricchi di pietre e orecchini abbinati, con diamanti, zaffiri, rubini, ametiste, acquamarine e tormaline. Sono però gli orologi dal bracciale scultoreo ad attirare l’attenzione.

Gli ospiti che hanno potuto assistere alla speciale presentazione haute couture sono stati guidati attraverso un percorso evocativo che parte da un’ispirazione semplice e affettuosa. Fawaz Gruosi ha disegnato questa collezione ispirandosi alla figlia Violetta, il cui soprannome è Vivi. A ciò è stato aggiunto il suffisso Lo dalla parole Love creando un dolcissimo gioco di rimandi per il nome dei nuovi gioielli.

Insieme a Fawaz ha disegnato la linea la giovane stilista emergente Gyunel Rustamova, nata a Baku e formata alla celebre scuola di moda di Londra, la Central Saint Martins. Il suo talento emerge in queste incredibili creazioni che uniscono l’idea del gioiello a quella dell’orologio, scolpito in pietre dure organiche per creare il bracciale su cui poi incastonare il segnatempo impreziosito da gemme quali diamanti e smeraldi.

Il bracciale dell’orologio è stato declinato nella variante in avorio fossile di mammuth, in turchese, in ambra o in nero jet proveniente da antiche foreste pietrificate. La cassa è in oro rosa oppure bianco con full pavé di diamanti o incastonature a pioggia di piccole pietre con taglio a brillante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.