Asia Argento in gioielli Pasquale Bruni al Charity Gala amfAR Cinema Against AIDS Cannes 2012

di Giulia Ferri Commenta

Torniamo a focalizzare l’attenzione sui protagonisti del 65° Festival del Cinema di Cannes, che tra una comparsata e l’altra hanno mostrato gioielli davvero strepitosi, aldilà dei film in concorso. Anche se Dracula 3D non ha fatto andare in visibilio la critica (a detta di alcuni troppo prevedibile e realizzato male) Asia Argento è stata più che notata e lodata per i suoi gioielli firmati Pasquale Bruni al Charity Gala amfAR Cinema Against AIDS Cannes 2012, l’evento benefico che ha raccolto fondi per la ricerca e la lotta contro l’HIV.

La serata di gala si è svolta ad Cap d’Antibes, l’incantevole promontorio che dista dalla città di Cannes una ventina di chilometri. Oltre ad Asia sono intervenuti tantissimi volti noti all’Hotel du Cap Eden Roc. Da Alec Baldwin, attore americano noto per la sua fama di “sciupafemmine” e ruoli del cattivo; Janet Jackson, la cantante R&B che è riuscita a imporsi nella scena musicale nonostante l’ingombrante figura del fratello Michael; Milla Jovovich, attrice e modella di origini ucraine, testimonial di numerosi marchi e spot pubblicitari; Kylie Minogue, la “Madonna” australiana; Karl Lagerfeld stilista della casa di moda Chanel e fotografo tedesco considerato tra i più importanti couturier di sempre e il produttore Harvey Weinstein, guru dell’horror.

Per la serata, che ha visto sfilare numerosi abiti “storici” delle passerelle, vendute all’asta per la raccolta di fondi a favore della lotta all’HIV, Asia Argento ha scelto di indossare i gioielli di Pasquale Bruni della collezione ’70 Queen: un collier bianco e nero che accentua la bellezza “luci e ombre” dell’attrice figlia del maestro dell’horror Dario Argento.

Davvero notevole l’ornamento del collier che richiama i gioielli della corona inglese pur mantenedo un’originalità e una modernità tipici della chiave di lettura della gioielleria Pasquale Bruni. Vederrla così mi ha fatto pensare a un possibile remake de La regina Margot, film del 1954 già riproposto nel 1994 da Patrice Chéreau.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>