Villa Crespi, il resort sul Lago D’Orta

di Valeria Douglas Commenta

 Nel cuore del Piemonte sorge l’Hotel Ristorante Villa Crespi, una residenza storica che ospita oggi un hotel a 4 stelle. In una posizione che domina il Lago D’Orta, la villa offre camere e suite in stile retrò.

Non manca un ristorante di alta cucina premiato da tutte le più autorevoli guide, curato personalmente da Cinzia e Antonino Cannavacciuolo. Lo chef partenopeo si occupa della sua cucina giorno dopo giorno spiegando:

La cucina è l’espressione dell’essenza della vita ed è la continua ricerca di crescita e di maturità. Un piatto particolare può modificarsi nel tempo così come anch’io cambio interiormente ogni giorno. Ho la tendenza ad essere introspettivo, cerco per prima dentro di me, per poi rivedere di conseguenza il mio modo di cucinare. Porto la materia prima alla sua stessa essenza e la esalto, raggiungendo così equilibrio ed armonia con pochi altri ingredienti. Mi piace far provare ai miei ospiti forti emozioni e il mio obiettivo è quello di trasmettere un autentico sentimento attraverso la cucina.

Per Antonino:

La cucina è un espressione della vita e come tale non si ferma mai, è sempre uno studiare, un crescere. Lo stesso piatto può cambiare con il tempo, così come cambio io ogni giorno. E’ una introspezione continua prima dentro me stesso e poi nella mia cucina di riflesso. Cerco di portare il prodotto alla sua vera essenza e di esaltarlo e abbinarlo con altri pochi ingredienti e cerco di dare al cliente emozioni non piatte e di trasmettergli qualcosa di autentico attraverso la cucina, attraverso il gusto, attraverso la mia creatività. Mi ritengo a modo mio un rivoluzionario per la velocità in cui mi rinnovo ricette, tecniche ed idee.

Dal 2009 Villa Crespi vede pure una zona loungebar, creata per momenti di assoluto relax, e un piccolo centro wellness con sauna, ampia scelta di massaggi e trattamenti di ogni tipo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.