The Cavalli Card, la carta di credito griffata Roberto Cavalli

di Valeria Douglas 1

Sulla scia della guerra tra carte di credito deluxe, si inserisce la sfida dello stilista italiano Roberto Cavalli che ha siglato un accordo con Corpcom, società del Gruppo TRIUM con sede a Berlino. Da questo incontro professionale, la realizzazione di una carta di credito: ecco a voi The Cavalli Card, la prima di Roberto Cavalli–Mastercard lanciata pochi giorni fa in tutto il mondo.

Dopo la Black Centurion American Express – realizzata in titanio e dal costo annuo di 2,500 dollari -, la carta VISA emessa dalla Eurasia Bank, una banca del Kazakistan – con tanto di diamante da far perdere la testa da 0,02 carati – e la Visa Black Card lanciata nel 2007 da Deutsche Bank e realizzata in carbonio di grafite, Roberto Cavalli presenta la card del suo brand. Il motivo?

Mi piace cimentarmi sempre con nuovi progetti, che sono stimolo per la mia creatività. The Cavalli Card rispecchia l’esclusività, l’eccellenza e l’eleganza dello stile Cavalli.


Un sogno che diventerà realtà a partire dal 1 marzo, in occasione della settimana della moda di Milano, quando la card potrà essere richiesta on line e presso tutte le boutique e gli store della maison.

Stampe signature e fantasia cangiante a distinguere la Cavalli Card – fornita all’interno di un packing esclusivo – che dà diritto a particolari iniziative riservate solo ai possessori, uomini e donne senza distinzioni. Tra le proposte, promozioni e servizi nelle boutique di tutto il mondo, accesso a vendite speciali attraverso la rete retail Cavalli e sul web, inviti a eventi prestigiosi, sfilate e trunk show. E poi la possibilità di essere tra i pochi fortunati a poter accedere al nuovo club Cavalli di Firenze e a quelli di prossima apertura a Dubai e a Milano.

E poi alcuni tra i più importanti nomi del Wellness & Beauty, dei Viaggi e dell’Hospitality. Tra le aziende, l’Haute de Gamme, il Bello, lo Stile, l’Estetica.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.