Settimana Internazionale dei Beni Culturali e Ambientali

di Giulia Ferri Commenta

La Settimana Internazionale dei Beni Culturali e Ambientali alla sua prima edizione si tiene nella città incantevole di Firenze dal 12 al 20 novembre 2010.

Florens 2010, Settimana Internazionale dei Beni Culturali e Ambientali, è una manifestazione esclusivamente ideata da Giovanni Gentile, che è il Presidente della Confindustria di Firenze e anche dal Comitato Promotore di Florens 2010 che è composto da: Intesa Sanpaolo, la Banca e Cassa di Risparmio di Firenze, la Confindustria di Firenze, Confederazione Nazionale Artigianato Piccola e Media Impresa Firenze (CNA Firenze).

La direzione artistica della prima edizione è a cura di Davide Rampello.

La prima Settimana Internazionale dei Beni Culturali e Ambientali prevede: 30 convegni, 10 mostre, 150 eventi ed anche il Forum Internazionale, che è organizzato in collaborazione con The European House – Ambrosetti, sotto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica e il patrocinio di: Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Ministero degli Affari Esteri, Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e mare, Regione Toscana, Provincia di Firenze, Comune di Firenze e Unesco.

L’iniziativa mira a promuovere il patrimonio culturale e ambientale il quale volano di sviluppo economico e anche sociale, proponendo un modello innovativo di golden economy, per la valorizzazione industriale del giacimento di beni culturali e ambientali. Firenze e la Toscana rappresentano la sede ideale che è per la nascita di un laboratorio globale di arte, cultura ed economia, esportabile a livello internazionale e capace di formulare azioni concrete in chiave molto innovativa.

Tra i convegni ci sono: “Sopravvivere al digitale”; “Le riviste italiane di cultura e il loro ruolo nel XXI secolo”; “Parole e immagini dei mestieri e delle arti. Dalle parole di Crusca al Novecento”; “Le pagine dell’arte: Vasari e le vite dei più eccellenti architetti, pittori e scultori italiani”.

Tra le mostre: “Le stanze della meraviglia. Mirabilia, curiosità e rarità” cinquanta capolavori dell’artigianato fiorentino; “Oltre il corpo, l’uomo”, la collezione di cere del museo di Anatomia Patologica dell’Università di Firenze; “Pasolini: dal laboratorio” con materiali inediti del Fondo Pasolini, esposti per la prima volta al pubblico; “A regola d’arte”, storia dell’azienda di Salvatore Ferragamo.

In calendario ci sono numerose presentazioni ed anche molti incontri con gli autori in tutte le librerie e biblioteche della città, concerti e serate musicali, performance urbane e rievocazioni storiche, proiezioni dei film e dei documentari, spettacoli e laboratori per i bambini.

Il calendario delle iniziative è disponibile sul sito: www.florens2010.com

L’ingresso agli eventi è gratuito ed è consigliata la prenotazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.