Lancia: spot di Muccino per celebrare il lusso italiano

di Redazione Commenta

 

http://www.youtube.com/watch?v=QWxCVYGB88E

Una firma d’autore davvero eccezionale per l’ultimo spot  che celebra il lusso, lo stile, l’eleganza italiana di cui Lancia è sempre stata una bandiera e fiore all’occhiello delle nostre eccellenze. A dirigere la regia di questo cortometraggio è Gabriele Muccino, che da L’ultimo bacio a Baciami ancora è considerato uno dei migliori registi italiani soprattutto in America. Ed è inevitabile il pensiero che Sergio Marchionne abbia anche per questo motivo scelto Muccino. Non è un mistero che il numero 1 di casa Fiat abbia mire espansionistiche proprio Oltre Oceano. Ma aldilà di una mossa commerciale azzeccata è anche vero che Gabriele Muccino ha firmato spot e cortometraggi di successo: dalla pubblicità di Pagine Gialle con un “sagace” Claudio Bisio, alla Buitoni con Diego Abatantuono e la pubblicità progresso sull’Aids nel ’90.

Quello per Lancia è un manifesto dell’italian way of life che ricorda molto le atmosfere de La Dolce Vita e dei tipici paesaggi collinari toscani. Ambientazioni retrò per una vettura dai lineamenti moderni (senza esagerare) quasi a voler marcare questo continuo scambio di flusso tra tradizione e innovazione. Lo Spot sarà trasmesso all’estero e sarà fondamentalmente uno spaccato d’Italia che forse in molti si sono dimenticati e hanno scanzonatamente associato ai cassonetti stracolmi d’immondizia o a una nave da crocera affondata.

Un rilancio d’immagine che passa anche attraverso alla concezione italiana del lusso che si è sempre proposta accessibile, ma troppo ostentata amante della bellezze e del design funzionale. Piacerà quest’idea agli americani tanto quanto un piatto di spaghetti fumanti o la pizza? Sicuramente Lancia ha in serbo per il mercato statunitense tante sorprese e anche se non sarà presente direttamente, i marchi Chrysler e Dodge saranno la sua naturale appendice.

Da tempo si sussurra il lancio della Delta e della Ypsilon per un mercato abituato ad altri volumi e ad altri usi, forse è solo da attendere la la 500 faccia da apripista alle italiane. E forse ci vorrà un po’ più del previsto, con un po’ di rassegnazione per un mercato automobilistico molto ostico.  Diciamoci la verità: Solo Ferrari e Lamborhini hanno una piazza d’onore negli States anche se Maserati, Alfa Romeo e Pagani Zonta godono di molta visibilità.

Aldilà di questa digressione, visto che Lancia almeno nel breve periodo non verrà commercializzata in Usa, lo spot comunica l’ottimo appeal della casa automobilistica torinese con la comunicazione e l’immagine del lusso italiano.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.