Jimmy Choo, a Roma scarpe e borse per il nuovo store

di Danila Commenta

Ha aperto da appena un mese a Roma al numero 68 di via dei Condotti la seconda boutique italiana di Jimmy Choo. Una vetrina molto elegante in stile anni ‘40 ma soprattutto glamour tra scarpe, accessori, cinture e borse, dai colori sobri che si mescolano in tonalità diverse e che richiamano i colori stessi della maison. Jimmy Choo è diventata una scarpa di culto e una questione di status, diverse le star che le hanno indossate si pensi alle protagoniste di Sexy and the City che collezionano scarpe griffate da centinaia di dollari.

Tamara Mellon, presidente e fondatrice di Jimmy Choo ha pensato ad un ambiente lussuoso ma in un certo senso familiare per il nuovo store, «Voglio che esprima la sensazione di camminare nel camerino di una signora, nel boudoir di una donna. Via Condotti è una delle location di lusso più importanti del mondo e Il nostro intento è quello di costruire in questa storica e significativa capitale del lusso un’importante base clienti locale e internazionale».

Jimmy Choo nasce nel 1996 dalla collaborazione della Mellon, ex redattrice di Vogue, e Jimmy Choo produttore di scarpe di alta moda Londinese ed è proprio a Londra che nasce il primo negozio monomarca, adesso posseggono un impero e anticipano che per la fine dell’anno dovrebbero possedere 80 negozi.

Ma diamo un’occhiata alla nuova collezione autunno – inverno 2008, testimonial della campagna pubblicitaria Terry Richardson immortalata in una serie di momenti nel corso di una serata glamour. Tantissimi i modelli tra stivali al ginocchio, stivaletti, decolté e tanti i tipi di tessuti pellame e pellicce utilizzati per rifinire questi accessori esclusivi e molto costosi. Stivali e stivaletti i cui prezzi oscillano tra i 300 e i 900 dollari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.